- Arcipelago Laogai - https://www.laogai.it -

Nei campi di internamento cinesi (laogai) le donne uigure vengono sottoposte a sterilizzazione forzata.[video]

Secondo alcuni sopravvissuti, le donne uigure [1]  vengono sterilizzate nei campi di internamento che ospitano prigionieri politici religiosi in Cina [2] .

“Di tanto in tanto ci hanno iniettato delle sostanze chimiche”, ha affermato Gulbahar Jalilova, che è stata detenuta per più di un anno in un”centri di rieducazione” governativi nella [3]  regione dell’estremo ovest dello Xinjiang. [3]

“Abbiamo dovuto sporgere le braccia attraverso una piccola apertura nella porta”, ha detto la  54enne a  France24 . “Presto ci siamo resi conto che dopo le nostre iniezioni non avevamo più le mestruazioni. Io  e altre  50 donne siamo state stipate  in una cella che misurava circa 20 metri quadrati . Siamo state considerate come un pezzo di carne”.

Un resoconto simile è stato dato dalla trentenne Mehrigul Tursun durante una video chiamata a un evento di Amnesty International a Tokyo, come riportato dalla Nikkei Asian Review .

Tursun, che ora vive in esilio negli Stati Uniti, ha raccontato di aver ricevuto droghe e iniezioni sconosciute mentre era detenuta in un campo di internamento nel 2017.

Ha detto che si sentiva “stanca per circa una settimana, ho perso i miei ricordi e sono caduta in una fase di depressione” .  E’stata rilasciata quattro mesi dopo la diagnosi di una malattia mentale.

Ora vive negli Stati Uniti.  In seguito i dottori le dissero che era stata sterilizzata.

Secondo le Nazioni Unite e i gruppi per i diritti umani, oltre milione di uiguri [4] , kazaki e altre minoranze sono stati arbitrariamente detenuti nei campi di internamento.

I ricercatori hanno affermato che le strutture sono gestite come “campi di concentramento in tempo di guerra” nell’ambito di una “campagna sistematica di ridefinizione sociale e genocidio culturale”.

Il governo cinese, tuttavia, li ha descritti come “collegi” che offrono formazione professionale respingendo le accuse di tortura e altri abusi come “notizie false”.

Gli ex detenuti avevano già parlato di torture, percosse ed elettroshock [5] , oltre a essere stati  costretti a mangiare carne di maiale, a seguire lezioni di rieducazione politica e a cantare canzoni patriottiche  [6]

La proteste globali per il trattamento da parte della Cina nei confronti dei gruppi di minoranza ha tuttavia avuto uno scarso effetto. La scorsa settimana è stato riferito che la Cina sta costruendo campi ancora più segreti [7]

Traduzione a cura della Laogai Research Foundation Italia Onlus


Fonte: Independent,12/08/2019 [8]

English article,Independent:

Muslim women ‘sterilised’ in China detention camps, say former detainees  [8]

Video, South China Morning Post:

Mihrigul Tursun racconta di torture e abusi nel campo di detenzione della Cina nello Xinjiang