Monaco del monastero di Gonsar rilasciato dopo il termine di sei anni

Dharamshala , 2 maggio : Un monaco tibetano accusato di condurre diffuse proteste anti- Cina in Zatoe a Kardze nel corso del 2008 è stato rilasciato dopo aver trascorso sei anni in una prigione cinese.

Lobsang Dhonyoe , 52 anni , un monaco del monastero di Gonsar nella contea di Dege- Kardze( Prefettura autonoma del Tibet) , è stato accolto all’arrivo nella città natale di Zatoe da altri connazionali con le sciarpe tibetane

Nella foto monaci e le monache ascoltano un sermone in una sala sutra in Kardze, nella provincia di Sichuan, 20 Novembre 2012.

Lobsang è stato arrestato il 28 aprile 2008 a seguito di una protesta di monaci del monastero di Gonsar durante la quale ha sollevato la bandiera nazionale tibetana vietata .

È stato accusato di guidare la protesta contro il governo cinese e condannato a sei anni di reclusione per attività separatiste.

Una tibetano che ha trascorso la reclusione con il monaco afferma che le autorità cinesi hanno sottoposto Lobsang a ” torture gravi” , una pratica comune confermata da diversi ex prigionieri politici che hanno subito la stessa sorte.

Il Tibet, dal 2008, è s teatro di molte manifestazioni di protesta nei confronti della politica del governo cinese . 131 Tibetani si sono dati fuoco , dal 2009 , quale forma di opposizione alla politica di Pechino in Tibet chiedendo il ritorno del Dalai Lama nella regione.

Phayul  2 maggio, 2014

English version:
Monk of Gonsar Monastery released after six years’ term

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.