Milano rinvia il conferimento della cittadinanza onoraria al Dalai Lama

Non è la prima volta: nel 2012, in occasione della sua visita in città, stessa cosa. E allora si parlò di rischio “ritorsioni” da parte della Cina”. Per l’ennesima volta è stata rinviato il conferimento della cittadinanza onoraria di Milano al Dalai Lama, la massima autorità religiosa del buddhismo tibetano, nonché già Nobel per la Pace nel 1989.

La proposta giace da anni nei cassetti del consiglio comunale che, però, anche il 15 febbraio ha deciso di rimandare la discussione. Il Dalai Lama tornerà a Milano il 20 e 21 ottobre 2016, dopo essere stato nel capoluogo lombardo già nel 2012: in quella occasione fu anche ospite dell’aula di Palazzo Marino, dove tenne un discorso applauditissimo da tutti i consiglieri comunali milanesi.

Gli applausi non devono però bastare, se adesso si è deciso di rimandare la cittadinanza onoraria. Ufficialmente per aspettare l’esito del voto di giugno 2016. E, pare, su pressione di Sinistra ecologia e libertà, Rifondazione comunista e parte del Partito democratico. L’approssimarsi del voto non ha però impedito, sempre il 15 febbraio, al consiglio comunale di approvare – all’unanimità – la cittadinanza onoraria al magistrato palermitano Nino (Antonino) Di Matteo, sotto scorta dal 1995 per la sua attività contro la mafia.

«La cittadinanza al Dalai Lama sarebbe stato un atto dovuto nei confronti di una personalità riconosciuta universalmente come ambasciatore di pace nonché un premio Nobel apprezzato in tutto il mondo. Sono dispiaciuta che il consiglio non abbia avuto il coraggio di portare in aula la delibera», ha commentato Rosaria Iardino, consigliera del Pd.

Nel 2012, sullo sfondo della rinuncia al conferimento della cittadinanza onoraria, si era parlato esplicitamente della possibilità che la Cina interrompesse i rapporti istituzionali con la città di Milano.

Milano Today, 16/02/2016

 

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.