Mercato nero di organi umani: “Il nuovo cannibalismo” anche via internet

Il traffico di organi è ormai una realtà considerata a livello mondiale e coinvolge soprattutto i Paesi poveri. Vista l’estensione del problema, ad oggi la proibizione non può essere considerata una soluzione concreta, pertanto ci si sta orientando verso strategie di regolamentazione per renderlo, se non altro, meno brutale.

Clicca qui per leggere l’articolo pubblicato da Articolo Tre

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.