Mare fluorescente, il fenomeno causato dall’inquinamento chimico sulle coste della Cina. (Video)

E’ conosciuto come ‘la scintila del mare’, una particolare fluorescenza che colore le acque di blu. Il fenomeno si è verificato sulle coste di Dalian in Cina

Mare fluorescente, il fenomeno sulle coste della Cina – I residenti sono rimasti a bocca aperta nell’osservare un particolare fenomeno verificatosi in queste ore sulle coste di Dalian, città cinese della provincia del Liaoning. In prossimità del bagnasciuga infatti l’acqua è diventata color blu fluorescente.

Il fenomeno si era già verificato ad inizio anno sulle coste di Hong Kong e da allora è scattato un attento monitoraggio su molte coste per individuare la scintilla del mare: ad aprile infatti si è ripetuto sulle coste di Qingdao e pochi giorni fa nell’est della Cina, a Dalian. La sua origine è legata, in questo caso, ad una contaminazione delle acque a causa di prodotti chimici usati in agricoltura: il misterioso bagliore altro non è che uno sviluppo di una specie di alga novica, chiamata new brunswick scintillans a causa dell’inquinamento agricolo

Questi organismi possono causare danni alla vita marina e alla pesca locale. New brunswick è un’alga unicellulare che si nutre di plancton e si moltiplica quando l’azoto e il fosforo aumentano dopo il deflusso delle sostanze chimiche. Durante la notte i colori del mare si fanno molto vividi, come accaduto a Dalian catturando l’attenzione dei fotografi locali, intervenuti per scattare una serie di suggestive immagini, ma anche centinaia di turisti, ammaliati dall’effetto mistico della scintilla del mare. E’ la seconda volta che questo fenomeno appare sulle coste della città portuale.

Centro Meteo Italiano,17/05/2015

English version,Strangesounds.com:

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.