Liberato su cauzione l’autore del libro sulla diga delle Tre Gole

Reporters senza frontiere saluta il rilascio su cauzione di Xie Chaoping, avvenuto il 17 settembre a Weinan, nello Shaanxi, per mancanza di prove. Il 19 agosto il giornalista era stato arrestato illegalmente, senza alcun mandato della polizia, per aver scritto un libro, “The Great Migration”, sulla sorte di tutte le persone sfollate a causa della costruzione della diga delle Tre Gole.  Reporters senza frontiere trova incoraggiante la massiccia mobilitazione da parte di molti giornalisti cinesi, intellettuali, fumettisti e bloggers a difesa di Xie, che ha spinto le autorità a tirarsi indietro e a rilasciarlo su cauzione. Anche l’avvocato di Xie, Zhou Ze, ha sottolineato che il suo rilascio è stato soprattutto il risultato della pressione dell’opinione pubblica. Il 14 settembre, per esempio, circa 60 docenti universitari accademici hanno inviato una petizione on-line al Comitato Centrale del Partito Comunista per ordinare la sua liberazione.

Traduzione di Irene Villa

Leggi l’articolo originale in inglese su Reporters without borders

Fonte: Reporters senza frontiere, 28 settembre 2010

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.