- Arcipelago Laogai - https://www.laogai.it -

L’ex leader degli studenti di Tiananmen del 1989 si unisce alla protesta di Hong Kong

Venticinque anni dopo aver svolto un ruolo di primo piano nelle proteste per la democrazia in piazza Tiananmen a Pechino nel 1989, l’attivista in esilio Zhou Fengsuo, si è unito un altro movimento portato avanti dagli studenti a Hong Kong.

Zhou, si è accampato durante la notte insieme a centinaia di altre persone che occupano una strada principale vicino alla sede del governo, nel distretto di Admiralty di Hong Kong, dopo il suo arrivo in città.

Il suo arrivo ha portato forti emozioni per Zhou e per gli studenti, molti dei quali non erano ancora nati nel 1989.

Ma lo spargimento di sangue che seguì quando l’allora leader Deng Xiaoping ha inviato Esercito di Liberazione Popolare (PLA) soldati con mitragliatrici e carri armati per riprendere il controllo della capitale è commemorato da enormi folle a Hong Kong ogni anno da quando è successo.

Hong Kong, che ha mantenuto una notevole libertà di parola e di espressione in quanto nel 1997, con il passaggio di consegne alla Cina, resta l’unica città sotto il governo di Pechino, dove è consentito il lutto pubblico di coloro che sono morti nella repressione.

All’inizio di quest’anno inoltre, gli attivisti per la democrazia a Hong Kong, hanno istituito un piccolo museo a conduzione privata, dedicato al movimento e il massacro del 4 giugno 1989.


Radio Free Asia, 4/11/2014

English article: Former 1989 Tiananmen Student Leader Joins Hong Kong Protest [1]