Lavoro nero e sementi sospette, chiuso allevamento bovino. Denunciato titolare cinese.

I Carabinieri hanno imposto la sospensione dell’attività ad un’azienda agricola di Cavezzo e denunciato il titolare cinese. Cinque lavoratori su sei erano clandestini. Sequestrati quintali di sementi provenienti dalla Cina e privi di tracciabilità.

Prosegue la campagna dell’Arma per la tutela del settore agroalimentare, che nelle scorse settimane ha portato a chiusure e multe salate per alcuni negozi di ortofrutta di Modena. L’attenzione dei Carabinieri si è rivolta ieri ad un’azienda agricola del territorio di Cavezzo, gestita da un cittadino cinese. Si tratta di un allevamento nel quale erano presenti al momento del sopralluogo – durato per molte ore – una ventina di bovini, gestiti da una squadra di lavoratori orientali, ma anche di alcune serre per la coltivazione di ortaggi.

La perquisizione è stata condotta non solo dai militari cavezzesi, ma anche dagli specialisti del Nas, del Nucleo anti Frodi, dall’Ispettorato del lavoro e dai Forestali. Il primo dato che è emerso riguarda proprio il personale cinque dei sei lavoratori cinesi non solo erano completamente sconosciuti al fisco, ma persino alle anagrafi italiane. Tutti si trovano clandestinamente nel nostro paese e vivevano in condizioni igieniche a dir poco precarie proprio presso l’azienda agricola: per questo sono stati denunciati e avviati all’espulsione.

Denuncia che ha riguardato anche il titolare, un 39enne, che dovrà rispondere penalmente di sfruttamento della manodopera irregolare, ma anche di una lunga lista di violazioni amministrative e di danni al Fisco.

In più, una certa preoccupazione è stata destata dalla presenza di svariati quintali di sementi di provenienza ignota. Si tratta di sacchi di granaglie, comprendenti anche mangimi, probabilmente importati direttamente dall’estremo oriente, ma privi di ogni tracciabilità e di ogni indicazione comprensibile circa la composizione. Le sostanze sono state inviate al Servizio Fitosanitario regionale per i dovuti accertamenti.

Modena Today, 4 agosto 2017

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.