Larung Gar: la demolizione continua senza soste. Prese di mira abitazioni delle monache

L’opera di demolizione sta continuando senza soste a Larung Gar all’accademia di studi buddisti nel Sichuan. Nonostante l’inizio dell’inverno, nelle ultime due settimane squadre di lavoro cinesi hanno demolito centinaia di abitazioni in una zona riservata alle monache. A tutt’oggi sono state distrutte circa 400 abitazioni dove alloggiavano le religiose.

Nella foto le macerie delle abitazioni monastiche  a Larung Gar, dicembre 2016.

Le autorità cinesi non si sono preoccupate affatto sulla sorte di coloro che ci abitavano e molte monache hanno dovuto cercare rifugio presso altre persone.

Larung Gar si sta trasformando in una valle polverosa, occupata dalla polizia cinese e dai mezzi di demolizione.

Migliaia di tibetani e cinesi di etnia Han hanno  studiato presso il complesso Larung Gar ,  fondato nel 1980 dal maestro buddista Khenpo Jigme Phuntsok , è uno dei centri più grandi e più importanti del mondo per lo studio del buddhismo tibetano.

Molta gente è stata forzatamente allontanata dalle abitazioni di fortuna che un tempo costeggiavano le colline intorno Larung Gar, le autorità cercano di ridurre la popolazione del centro studi di circa la metà entro il prossimo anno( 5.000 persone).

Radio Free Asia,Dicembre 22,2016

Traduzione LRF Italia ONLUS

English article, Radio Free Asia:

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.