Categoria: Laogai

Niente cure mediche a chi è in carcere per motivi di coscienza

Nelle prigioni cinesi dissidenti e credenti sono costretti a svolgere lavori manuali anche quando sono gravemente malati.

I “GULAG CINESI” : una storia di schiavitù moderna

Il 22 settembre abbiamo visto festeggiarsi in pompa magna i 70 anni della Repubblica Popolare Cinese, quando la parata più grande mai dispiegata dal governo ha marciato per ottanta minuti sulle strade di Pechino. Ma nel 1949, all’alba del regime di Mao Zedong, nasceva anche il segreto meglio tenuto della storia contemporanea: i Laogai.

I musulmani cinesi rivelano stupri, aborti e sterilizzazioni forzate “usando la pasta di peperoncino” nei “campi di concentramento”.[video sconvolgenti]

Le donne musulmane che hanno trovato rifugio all’estero, sono fuggite dai “campi di concentramento” cinesi e hanno rivelato un mondo di stupri, aborti e sterilizzazioni.

Cina-Liaoning: Progetto Speciale nella prigione degli orrori di Benxi, tortura e morte.

Benxi o Benxixihui è una città-prefettura situata nella provincia di Liaoning  in Cina, a sud-sud-est di Shenyang. E’ sede di una delle prigioni più brutali del paese, dove i detenuti  vengono rinchiusi e torturati con estrema violenza e crudeltà, in particolare i praticanti del Falun Gong.

Il costo umano della potenza cinese in 70 anni del suo dominio

Mentre Pechino festeggia il 70esimo anniversario della Repubblica popolare, il mondo pare essersi dimenticato dei milioni di morti causati dalla corsa cominciata con Mao. Dal quale Xi Jinping non ha mai preso le distanze. Anzi.

Gruppo per i Diritti Umani: la Cina raccoglie organi da prigionieri di coscienza.

Il governo cinese sta raccogliendo organi da minoranze etniche e religiose, ha riferito un’organizzazione per i diritti umani martedì 22 settembre al Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite a Ginevra .

Video agghiaccianti: la polizia cinese raggruppa centinaia di prigionieri uiguri con gli occhi bendati

I filmati agghiaccianti di droni,  pubblicati online, sembrano mostrare centinaia di uomini uiguri bendati e incatenati in una stazione ferroviaria, presumibilmente trasferiti nei campi di detenzione, dalla polizia cinese.