Categoria: Laogai

Prato, dentro le case dormitorio dei lavoratori cinesi

Vivono anche in 15 in cento metri quadrati, in pessime condizioni igieniche. A due passi dalle fabbriche dove lavorano. E i proprietari di questi «stabili» residenziali sono anche italiani, ma fanno finta di non vedere.

Abusi e torture nelle carceri cinesi, arriva l’inchiesta della CNN

Inchiesta della CNN, intervistati i tre prigionieri arrestati in Cina. Abusi e torture nelle carceri cinesi, il governo blocca i dissidenti con la violenza.

Harry Wu, il Solgenitsyn cinese

Controrivoluzionario, cattolico, reazionario, revisionista: con queste etichette, con queste genericissime accuse, che ricordano le condanne giacobine della rivoluzione francese, e l’articolo 58 del codice penale sovietico, milioni di uomini sono stati e sono rinchiusi a tutt’oggi nei campi di concentramento cinesi, senza processo alcuno.

Cina: 10.869 praticanti del Falun Gong arrestati e molestati per la loro fede. Questi i casi riferiti nella prima metà del 2017

A giugno del 2017 i casi segnalati di praticanti del Falun Gong arrestati o perseguitati sono stati 4.278, con un totale di 10.869 nella prima metà del 2017. Tra i praticanti presi di mira ne sono stati arrestati 3.660, mentre 7.209 sono stati molestati.

Ugo Cappuzzo, il medico padovano che rimase per tre anni nella prigione di Mao

Domenico Cappuzzo non fu un padre tenero: interpretò il suo ruolo genitoriale con rigore, come si usava a quel tempo, in famiglia e a scuola. Una severità che usava con le figlie Lidia e Ines, e con il figlio Ugo, intelligente e vivace, nato l’1 gennaio 1907, che soffrì particolarmente le regole ferree e le dure punizioni, solo in parte temperate dalla dolcezza materna.

CINA-Liaoning: alimentato forzatamente per un mese con una soluzione salina per aver rifiutato di rinunciare alla sua fede

l 26 giugno 2016 il signor Li Hongwei della città di Shenyang è stato arrestato perché pratica il Falun Gong, una disciplina spirituale che dal 1999 è perseguitata dal regime comunista cinese.

Gao Zhisheng , l’avvocato cinese difensore dei cristiani è “tenuto nell’oscurità” nella provincia di Shaanxi

Gao Zhisheng , l’avvocato cristiano che si batte per la difesa dei diritti umani, due volte candidato al premio Nobel per la pace, dal 2005 perseguitato senza sosta dal partito comunista cinese ,secondo un gruppo di difensori dei diritti umani è rinchiuso in una cella segreta  completamente buia.