La Merkel in Cina per vendere Italia e Spagna

La Merkel, dopo i colloqui con Monti, volerà a Pechino per vendere alla banca Centrale cinese bond italiani e spagnoli.L’Europa continua a giocare col fuoco. Il Sole 24 Ore ci informa della ennesima visita della Merkel in Cina. Ci illustra la grandezza e lo splendore delle riserve valutarie della Banca Centrale cinese e ci infonde una certa dose d’ottimismo perché si può ben sperare che la Cancelliera tedesca riesca a convincere Pechino a comprarsi un po’ di titoli italiani e spagnoli, nonostante la fregatura che hanno preso recentemente con quelli greci… Se questi brillanti rapporti economici e diplomatici fossero intessuti tra l’Unione Europea e – tanto per dire un nome – Pinochet,  nessuno avrebbe avuto da ridire? Tutti felici e contenti avremmo venduto la nostra economia a   – sparo un altro nome a caso – Francisco Franco senza batter ciglio?

Con Pechino è diverso? Certo. E’ molto peggio.

FRP

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.