La Giustizia fa capolino in Cina

Già due persone sono state condannate a morte in Cina per lo scandalo del latte contaminato alla melamina. Il primo condannato è Zhang Yujun, che ha prodotto e venduto latte in polvere killer. Il secondo condannato è Geng Jinping, che ha distribuito alle varie compagnie che vendono latte in polvere il prodotto contaminato. Tian Wenhua, la ex-presidente della Sanlu, l’impresa al centro dello scandalo, è stata condannata all’ergastolo.

Le sentenze sono state emesse dalla Corte popolare di Shijiazhuang. Sotto processo ci sono ventuno persone. Il latte alla melanina ha provocato la morte di almeno sei bambini e ne ha fatti ammalare quasi 30mila in tutta la Cina.

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.