La Cina occupa illegalmente parti del Nepal

Il Congresso nepalese ha presentato una risoluzione al Parlamento nepalese, con cui si sollecita il governo KP Sharma Oli di riportare i 64 ettari di territorio invaso dalla Cina. È stato osservato che la Cina si è gradualmente fatta strada in diversi territori nepalesi con un ulteriore obiettivo di ottenere il controllo completo.

Una corona è stata depositata  a Leh in memoria dei  21 soldati  dell’esercito indiano che hanno perso la vita nello scontro di Galwan  .(Vedi video)

In una lettera indirizzata al segretario, House of Representatives, il Congresso nepalese ha elencato vari distretti tra cui Dolakha, Humla, Sindhupalchowk, Gorkha e Rasuwa invasi dalla Cina. L’opposizione ha esortato il governo ad avviare un dialogo con Pechino per riportare indietro la terra perduta.

“La Cina dichiara che ha spostato 35 famiglie di Gorkha verso il Nepal, il villaggio di Rui si trova nella parte settentrionale di Gorkha è stato invaso dalla Cina e 72 famiglie sono state spostate sotto la regione autonoma del Tibet . Allo stesso modo, 18 famiglie situate nel distretto di Jiujiu di Darchula sono stati invasi dalla Cina “.

La Cina occupa illegalmente parti del Nepal

Il rapporto del governo del Nepal ha riconosciuto che la Cina ha utilizzato un aumento della costruzione di strade in Tibet per invadere la sua terra, il Congresso nepalese dell’opposizione ha esortato il governo del KP Sharma Oli a riportare indietro il territorio invaso intrattenendo un dialogo con Pechino.

La mozione dell’opposizione al Parlamento arriva poco dopo che un rapporto mostrava che la Cina occupava terre strategiche in 11 posti in tutto il Nepal. Circa 36 ettari di terra in quattro distretti del Nepal, che confinano con la Cina, sono stati occupati illegalmente dalla Cina, ma finora il governo nepalese ne è a corto. L’occupazione del villaggio di Rui è stata fatta sistematicamente dalla Cina negli ultimi due anni.

È stato riferito che la Cina ha occupato illegalmente due ettari vicino a Sinjen Khola  e un ettaro di Bhurjuk Khola  nel distretto di Rasuwa. Ha anche catturato terreni adiacenti a Lamde Khola e tre ettari vicino a Jambu Khola nel distretto di Rasuwa. La Cina ha anche occupato illegalmente sette ettari di terra a Kharane Khola e quattro ettari vicino a Bhote Koshi del distretto di Sandhu Pal Chok in Nepal, tre ettari di Samjung Khola, due ettari vicino a Kam Khola e quattro ettari di terra dal letto del fiume Arun nel distretto di Sankhuwasabha di Nepal.

Questa mossa provocatoria, hanno detto fonti, è stata fatta dal Nepal per volere della Cina che ha paralizzato il mondo diffondendo il coronavirus  e sta perseguendo in modo aggressivo la sua politica espansionistica. “La politica interna del Nepal sembra essere governata dalla Cina.

Fonte: Il Caffè Vitruviano,25/06/2020,Agenzie

Articolo in inglese,Timesnow news:

Nepal’s opposition tables resolution on Chinese encroachment, urges Oli govt to bring back territory

 

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.