La Cina ha sanzionato anche il Regno Unito, in risposta alle sanzioni sulle violazioni dei diritti umani nei confronti degli uiguri

Venerdì la Cina ha annunciato di avere imposto sanzioni contro nove persone e quattro società e istituzioni del Regno Unito, dopo che il Regno Unito si era unito alle sanzioni imposte dall’Unione Europea alla Cina per le violazioni dei diritti umani nei confronti della minoranza etnica degli uiguri.

Nella foto Paolo Gentiloni con il ministro degli Esteri cinese Wang Yi

La Cina aveva già sanzionato persone e istituzioni dell’Unione Europea. Anche gli Stati Uniti e il Canada avevano sanzionato la Cina per le violazioni dei diritti umani.

– Leggi anche: La Cina contro H&M

Gli uiguri sono una minoranza di religione prevalentemente musulmana che abita nella regione nordoccidentale cinese dello Xinjiang. Inchieste giornalistiche e rapporti dell’ONU hanno dimostrato che nella regione i diritti degli uiguri sono repressi in diversi modi: molti di loro sono detenuti in campi di prigionia e costretti a lavori forzati.

Fonte: IL POST, 26/03/2021

Articolo in inglese, CNN:

China sanctions UK lawmakers and entities in retaliation for Xinjiang measures

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.