La Cina ha ricavato 3,1 miliardi di dollari nel 2013 nel multare i trasgressori della politica del figlio unico

Articoli dell’ ultimo mese indicavano erroneamente che la Cina stava prendendo in esame di riformare seriamente la politica del figlio unico. Ora, recenti notizie dimostrano che non solo la Cina non frena la politica, che ha provocato aborti forzati e violazioni dei diritti umani, ma ha ricavato da questa legge immorale 3,1 miliardi di dollari in multe contro quelle coppie che hanno avuto il coraggio di avere un secondo figlio.

Il nuovo rapporto fornisce informazioni su una lettera aperta pubblicata sul blog del più celebre registra della Cina, dove lui steso ammette che egli stesso e sua moglie hanno tre figli. Perché il polverone? Due dei loro figli  non erano stati “ pre-approvati” dai funzionari della pianificazione familiare.

L’organizzatore della cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Pechino, Zhang Yimou e sua moglie ” si scusano sinceramente con il pubblico per l’impatto negativo che ha causato questo evento.” L’ammenda per essersi beffati della politica potrebbe aggirarsi intorno a diversi milioni di dollari.

Nella provincia di Jiangsu, dove vivono Zhang e la sua famiglia, le coppie con tre bambini sono tenute a pagare tra i cinque e otto volte il loro reddito annuo complessivo, come riportato dal Wall Street Journal.

Mentre la Cina diffonde notizie che ha ricavato 3,1 miliardi di dollari in tasse ,l’ avvocato Wu Youshui ha stimato che nel 2012, 23 province su 31 hanno portato alle casse del regime 3 miliardi di dollari , per cui il denaro entrato è nettamente superiore rispetto a quello segnalato dal governo.

Il gettito raccolto da queste tasse esorbitanti teoricamente dovrebbero essere utilizzato per finanziare i servizi sociali aggiuntivi di cui necessitano questi bambini supplementari, tuttavia Youshui rileva che questo è un fatto molto raro .

La revisione di Wu afferma che il denaro è stato effettivamente sottratto dalle autorità del governo.

” In settembre Wu ha asserito a Reuters che: “Nemmeno una provincia può fornire informazioni sull’uso e sulla revisione delle ammende,”. Successivamente , nel luglio scorso, sempre Wu riferisce : “scoprì che la maggior parte di tali onorari è andato nelle tasche delle autorità locali.”

Funzionari locali della pianificazione familiare hanno avviato un’indagine in maggio, quando sono emerse notizie online riguardanti la situazione familiare di Zhang. Le multe applicate potrebbero essere fino a 7:55 volte il loro reddito annuo complessivo.

Zhang ha organizzato cerimonie spettacolari nelle fasi di apertura e chiusura delle cerimonie alle Olimpiadi di Pechino.
I suoi film “Lanterne rosse” e “To Live” (parla di un uomo che vuole solo vivere una vita semplice) sono stati acclamati internazionalmente.

Negli ultimi anni, immagini di bambini morti dagli aborti forzati hanno mostrato le pratiche brutali della Cina.
Ma questa ultime notizie stanno attirando l’attenzione sulle pratiche brutali e severe di funzionari che fanno uso della pianificazione familiare per controllare le popolazioni.

LifeNews.17/12/2013

English version:
http://www.lifenews.com/2013/12/17/china-made-3-1-billion-in-fining-one-child-policy-violators-in-2013/

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.