Sarà consegnato il Nobel a Liu Xiaobo?

Abbiamo appreso con sconcerto e con indignazione che il segretario del comitato norvegese del Nobel, Geir Lundestad, conferma  che “la cerimonia di consegna del Nobel per la pace non si farà” perché il regolamento dellla Fondazione Nobel prevede che i premi debbono essere consegnati esclusivamente all’interessato o a suoi stretti congiunti.
Sappiamo benissimo qual è la situazione di Liu Xiaobo e della moglie, l’uno in carcere, l’altra agli arresti domiciliari. Inoltre le autorità cinesi impediscono la libertà di circolazione e di attraversamento dei confini anche agli altri familiari del Professore.
La Laogai Research Foundation ha diramato un comunicato stampa in cui  chiede con fermezza e a gran voce che la Fondazione Nobel cambi al più presto la norma regolamentare in questione: se non si consegnasse il premio Nobel per la Pace  per una serie di circostanze del genere, sarebbe veramente una cocente delusione per tutti coloro che credono nella giustizia, nella libertà e nella dignità delle persona, sarebbe un insulto alla memoria di tutti coloro che sono morti per le persecuzioni a causa dei diritti umani.

Il Comitato Direttivo della Laogai Research Foundation Italia

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.