IV Marcia Internazionale per la libertà delle minoranze e dei popoli oppressi

Il 22 ottobre scorso la LRF ha partecipato alla IV Marcia per la libertà dei popoli oppressi  organizzata da Società Libera e che quest’anno si è tenuta in contemporanea anche a Parigi e a Berlino. Per motivi di ordine pubblico la Questura di Roma aveva chiesto al Sindaco di non consentire lo svolgimento delle manifestazioni itineranti per tutto il mese successivo agli incidenti causati dai Black Bloc, quindi la dimostrazione  ha avuto luogo in Piazza della Bocca della Verità dove è stato allestito anche il palco per gli oratori. Hanno dato le loro toccanti testimonianze, sulle persecuzioni subite dai vari partiti comunisti o dai  fondamentalisti islamici al governo nei Paesi d’origine degli oratori, i rappresentanti del popolo tibetano, vietnamita, burmese, uiguro, cabinda,  e iraniano e i portavoce della Federazione dei Paesi Asiatici per i Diritti Umani,  del Partito Democratico Cinese, del Comitato Vietnamita per i Diritti Umani, di Tibet 77, del Movimento Lao per i Diritti Umani, del Forum Liberale per l’Emancipazione del Cabinda [una regione dell’Angola]  e della Coordinazione della Rivoluzione Siriana. Erano presenti alcuni esponenti del Partito Radicale e alcuni membri della maggioranza al Consiglio Comunale di Roma, ma, considerata l’importanza del tema e il prestigio internazionale degli intervenuti, tra cui  Rebiya Kadeer eroica leader carismatica del popolo uiguro, ci chiediamo perché così poco sostegno  sia stato dato e così poca partecipazione a questa iniziativa, da parte delle Istituzioni e delle diverse forze politiche che nella Capitale sono presenti a ogni livello e con numerosi rappresentanti (parlamentari, consiglieri, assessori ecc.).
FRP

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.