Categoria: In evidenza

CINA: Catene di approvvigionamento. Lo sporco segreto delle carceri cinesi [video]

All’alba si aprono le porte del centro di detenzione. Entra un camion carico di diverse tonnellate di bulbi di aglio appena tolti dai campi che scompare nel vasto complesso che ospita sia detenuti che persone in attesa di processo.

All’interno del sistema di pena capitale cinese e delle confessione forzate [video schock]

La Cina ama presentarsi come un modello alternativo per guidare il mondo nello sviluppo e nella governance, ma i critici dicono che il suo sistema giudiziario ha ancora molta strada da fare.Più persone vengono giustiziate in Cina ogni anno rispetto al resto del mondo, e si ritiene che alcune di loro siano state condannate ingiustamente a causa di difetti fondamentali nel sistema giudiziario.

Cina-Liaoning: Donna che non ha rinunciato alla sua fede, torturata fino alla morte.[video testimonianza]

Il 16 marzo del 2015 Li Yan di Chaoyang, è stata arrestata illegalmente dalla Polizia, per non avere rinunciato alla sua fede nel Falun Gong, una pratica spirituale basata sui principi di Verità, Compassione e Tolleranza, perseguitata in Cina. La donna è stata condannata a una pena detentiva di tre anni dopo un processo farsa. Dalla testimonianza del marito, la donna mentre era imprigionata ha subito torture indicibili e quando è stata rilasciata era sull’orlo della morte.

CINA: il PCC investe notevoli somme di denaro per la realizzazione di nuovi “campi di rieducazione” e infrastrutture di sicurezza.[video]

Il governo cinese investe una immensa  somma di denaro per la costruzione di nuovi campi e infrastrutture di sicurezza nello Xinjiang. Agli occhi dei propagandisti del partito, questi campi sono simili agli ospedali per il trattamento di una “malattia ideologica”. Le torture in questi campi di rieducazione hanno, in molti casi, portato alla morte dei detenuti ma finora non ci sono stime di un bilancio delle vittime.

Tibet: la dura mano cinese discrimina le donne

Intervista a Dechen Dolkar, Rappresentante delle Donne Tibetane Esuli in Italia, un racconto di repressione, discriminazione, carcerazioni e asfissiante controllo sociale e politico.

La Cina nega il piano per porre fine alla sua politica di controllo della popolazione con due figli

Secondo un rapporto della Reuters di questa settimana, tutto il contenuto sulla pianificazione familiare è stato abbandonato secondo un progetto di codice civile che è stato deliberato dagli alti legislatori, lunedi scorso. The Procuratorate Daily ,un giornale statale affiliato con l’ufficio del pubblico ministero cinese, ha scritto in un post su il suo account Weibo che ” la Cina sta per  ” finire “ e  ” rottamare “ la politica dei due figli, finendo decenni di pianificazione familiare”.

Nascosto ma non dimenticato: la commemorazione delle sparizioni forzate illumina gli oscuri segreti della prigione del Tibet [video]

Alla fine di gennaio 2016, il difensore della lingua tibetana Tashi Wangchuk è scomparso. Come tanti altri tibetani prima e dopo, è semplicemente svanito nel nulla  senza lasciare traccia, la sua famiglia sconvolta è stata lasciata a meditare sul suo destino.