In 30 mila per Liu Xiaobo e la piena democrazia

Manifestazione per le vie del centro città. Per la liberazione dell’attivista di Carta 08, condannato a 11 anni di prigione, e per il suffragio universale ad Hong Kong.
Almeno 30 mila persone hanno partecipato ieri a una marcia per le vie del centro di Hong Kong, domandando piena democrazia e la liberazione dell’attivista cinese Liu Xiaobo, condannato il giorno di Natale a 11 anni di prigione.
Gli organizzatori si aspettavano 20 mila dimostranti. Il successo della manifestazione- essi dicono – è dovuto proprio alla mancanza di democrazia che sta creando molti problemi sociali. In effetti al raduno si sono presentati non solo coloro che chiedono il suffragio universale, ma anche molti contrari alle politiche territoriali del governo, agli sviluppi edilizi nella zona del vecchio aeroporto, ecc…
Il centro della manifestazione è stato comunque la richiesta di liberazione per Liu, uno degli estensori di Carta 08, il documento che chiede per i cinesi democrazia, libertà di espressione, separazione fra Stato e partito comunista.
Prima che iniziasse la marcia, la parlamentare Margaret Ng, ha scoperto un “muro della democrazia”, simile a quello apparso nel 1978 a Pechino, alla fine della Rivoluzione culturale, in cui i pechinesi scrivevano le loro opinioni e in cui è apparso per primo il richiamo ad attuare –assieme a tutte le modernizzazioni tecniche ed economiche- la democrazia.
Margaret Ng ha sottolineato che da quel muro è nato il movimento democratico esistente oggi in Cina. “È con questo spirito che è stato stilato[il documento di ]Carta 08. Ma l’estensore di quella carta è oggi in prigione”.
Fonte: AsiaNews, 2 gennaio 2010

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.