Categoria: Imperialismo militare ed economico

Reporter senza Frontiere denuncia che la Cina vuole un “nuovo ordine mondiale dell’informazione”

Si tratta di creare un mondo meno informato e con un’informazione più controllata dallo Stato attraverso le nuove tecnologie.

“Chinese cash”. Ecco il famoso cinese con la valigetta…quella piena di soldi! [VIDEO]

Ecco il famoso cinese con la valigetta piena di soldi. E’ proprio lui! Quello che tanti vorrebbero incontrare per appioppargli il negozio o l’attività agonizzante causa tasse, crisi etc… La provenienza del denaro molto spesso è dubbia ma almeno adesso gli abbiamo dato un volto…

La Cina all’Australia: non lavorate con quelli che noi definiamo eretici

Il ministero cinese degli Esteri indice una conferenza stampa a Pechino per invitare l’Australia a non accogliere gruppi che il PCC dichiara “eretici”

Cina, impossibile distrarsi a scuola: una fascia cerebrale per controllare gli alunni [video]

I sensori leggono le onde cerebrali per registrare i cali di attenzione. Il dispositivo sviluppato con la collaborazione di Harvard. La foto dei bambini con il cerchietto ‘magico’ fa discutere: “Scena dell’orrore”.

L’app cinese che ti obbliga a venerare il Presidente. Praticamente, il Libretto Rosso di Mao per l’epoca digitale.

Guardare il video della visita in Italia di Xi Jinping ti permette di conquistare un punto. Ottenere un risultato perfetto in un quiz sulle politiche economiche del presidente Xi Jinping vale invece dieci punti. Rispondere alle domande sulla storia del paese, leggere articoli di politica e scoprire le più recenti citazioni del Segretario generale del Partito Comunista Cinese Xi Jinping permette di ottenere sempre più punti e scalare così la classifica degli utenti.

Il governo cinese distrugge tombe di famiglia per sfruttare i terreni in agricoltura

Tra gli abitanti dei villaggi nelle aree rurali circostanti la città portuale di Tianjin si è scatenata una indignazione generale perché il regime cinese ha ordinato la distruzione di tombe di famiglia costruite su terreni che Pechino vuole sfruttare quali terre agricole per garantire la sicurezza alimentare del paese.

L’illusione di una cooperazione ‘win-win’ sulle nuove Vie della seta cinesi

Xi Jinping ha messo a segno un colpo diplomatico convincendo l’Italia a partecipare alla Bri durante il suo recente viaggio in Europa. Ma alcuni Paesi della Ue già coinvolti nel mega progetto cinese hanno iniziato a contestare la strategia geoeconomica del gigante asiatico.