Il Vaticano: «Su preti e cattolici la Cina esercita indebite pressioni»

«Ostacoli» e «rapporti non facili» stanno frenando il dialogo tra Vaticano e Cina popolare. Lo denuncia un comunicato della Santa Sede, che cita tra l’altro il nuovo arresto del vescovo di Zhengding e varie «indebite pressioni» su preti e presuli cattolici.La nota vaticana è arrivata al termine della riunione della Commissione speciale sulla Cina, istituita da Benedetto XVI nel 2007, con la partecipazione di vescovi cinesi (di cui non è stato reso noto l’elenco) e di capi-dicastero di Curia.
Il Giornale, 3 aprile 2009

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.