Il trentesimo compleanno del Panchen Lama scomparso dal Tibet è stato contrassegnato da richieste di libertà

I tibetani di tutto il mondo, i loro sostenitori e sostenitori della libertà religiosa hanno celebrato il trentesimo compleanno del Panchen Lama con manifestazioni e invitano la Cina a rilasciare la seconda figura religiosa più nota in Tibet.

Ricostruzione dei tratti fisionomici ad opera di un fumettista di RFA di come potrebbe essere il Panchen Lama, visto per l’ultima volta nel 1995.

Il 14 maggio 1995, il leader spirituale del Tibet, il Dalai Lama, riconobbe il sei anni Gedhun Choekyi Nyima come undicesimo Panchen Lama e tre giorni dopo, le autorità cinesi fecero sparire  lui e la sua famiglia, installando un altro ragazzo al suo posto. Per anni è stato considerato il prigioniero politico più giovane del mondo.

La posizione e la condizione del leader religioso rimangono sconosciute e non è stato visto in pubblico dalla sua scomparsa.

“Per quanto il governo cinese voglia che ti dimentichiamo, la Commissione degli Stati Uniti sulla libertà religiosa internazionale (USCIRF) ti augura buon compleanno e noi sosteniamo all’unanimità la tua liberazione immediata”, ha detto Tenzin Dorjee, presidente della Commissione degli Stati Uniti sulla libertà religiosa internazionale .

In una dichiarazione scritta ha affermato: “È straziante che tu sia stato sequestrato dall’età di sei anni e resti ancora in uno condizione di prigionia e la Cina abbia censurato anche le informazioni di base su di te e sul luogo in cui ti trovi. Tuttavia, la fede dei tibetani in Tua Santità è irremovibile “

IL presidente dell’Amministrazione Centrale Tibetana, Lobsang Sangay, rivolgendosi alla cerimonia tenutasi a Dharamsala, sede indiana del Dalai Lama, ha invitato il governo cinese a rilasciare l’11 ° Panchen Lama e collocarlo nel suo legittimo posto che gli ha permesso di praticare la sua religione.

Sempre a Dharamsala, la Tibetan Women’s Association (TWA) ha organizzato una marcia della pace in cinque regioni in tutta l’India per evidenziare il problema della sua incarcerazione. Una delle strade percorse è stata da Mysore a Bangalore, nello stato meridionale indiano del Karnataka.  Duecento  persone hanno coperto il tragitto di circa 120 miglia in nove giorni.  Un’altra marcia si è svolta ne’India nordorientale, un gruppo di 250 manifestanti ha percorso 106 km  da Gangtok, la capitale del Sikkim, a Siliguri nel Bengala occidentale.

Tsering Youdon parlamentare in difesa del Tibet ha detto a RFA: “Vogliamo chiarimenti da parte del governo cinese sulla sua sorte. Vogliamo che il nostro Lama torni o almeno che il governo cinese confermi il suo benessere e ci mostri una sua immagine “

I gruppi Studenti per un Tibet libero, l’India e il Congresso della gioventù tibetana, entrambi con sede a Dharamshala, hanno organizzato un raduno ciclistico per onorare il compleanno del Panchen Lama membro del Panchen Lama. Trenta ciclisti hanno attraversato diverse città per sensibilizzare sulla triste situazione del Panchen Lama, tra cui New Delhi giovedì.

Rigzin Choedon, organizzatore del raduno ciclistico. ha dichiarato : “Il governo cinese è da biasimare  e attraverso questa campagna stiamo cercando di creare consapevolezza sulla scomparsa di Panchen Lama e sulla questione del Tibet in generale”

A una festa di compleanno nel monastero di Tashi Lhunpo, la sede dell’esilio di Panchen Lama nell’India meridionale, il presidente del Parlamento tibetano in esilio, Pema Jungney, ha detto alla folla: “Il sostegno internazionale è tutto ciò di cui abbiamo bisogno al momento per trovare dove si trova il Panchen Lama. “

Un membro del Parlamento tibetano in esilio, Youdon Aukartsang, ha sottolineato nelle sue osservazioni durante il raduno per il compleanno : “Come può un governo  ateo che non ha fede nella religione pretendere di interferire nella reincarnazione del Panchen Lama?”

Il rappresentante James P. McGovern, presidente della Commissione Esecutiva del Congresso sulla Cina ha affermato che il 30° compleanno del  Panchem Lama ” lo segnerà come uno dei prigionieri di coscienza più lunghi al mondo”.

Aggiunge : “La sparizione forzata dell’11 ° Panchen Lama è un esempio eclatante della violazione da parte del governo cinese della libertà religiosa dei buddisti tibetani, che hanno il diritto di scegliere i propri leader religiosi senza interferenze governative”

“E la designazione del governo di un Panchen Lama alternativo ha semplicemente vittimizzato un altro giovane come conseguenza delle sue politiche per indebolire e controllare il popolo tibetano”

“In onore del suo compleanno, invito nuovamente il governo cinese a liberare immediatamente il vero Panchen Lama e senza condizioni e a sostenere il suo obbligo internazionale di rispettare la libertà religiosa di tutte le persone”

Traduzione a cura della Laogai Research Foundation


Fonte: RFA,25/04/2019

English version,RFA:

30th Birthday of Tibet’s Missing Panchen Lama Marked With Calls For His Freedom

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.