Il Tibet in esilio piange il suo giovane martire

Si sono svolti a Nuova Delhi i funerali del 27enne tibetano che mercoledì si è dato fuoco per protestare contro la visita del presidente cinese in India. La cerimonia si è tenuta nella commozione generale, tra centinaia di esuli tibetani, e alla presenza di personalità di spicco. Come da tradizione buddista, il corpo è stato cremato su una pira funeraria cui è stato dato fuoco dal cugino del giovane.

Clicca qui per le foto dei funerali pubblicati sul sito La Stampa.it

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.