Il PLA ha violato le Convenzioni di Ginevra usando club di tortura medievali.

I soldati e gli ufficiali dell’esercito popolare di liberazione cinese (PLA) usarono strumenti di tortura medievali – mazze con punte di metallo e pesanti barre avvolte con filo spinato, il tutto vietato ai sensi del Protocollo 1 del 1977 in aggiunta alle Convenzioni di Ginevra del 1949 – per attaccare, uccidere e ferire permanentemente Soldati e ufficiali indiani durante la sera / notte del 15 giugno.

Finora, 20 soldati e ufficiali, tra cui un colonnello, sono stati martirizzati da saccheggiatori di soldati del PLA; molti sono sottoposti a cure negli ospedali militari.

Le ferite gravi e altri dettagli specifici non sono ancora stati resi pubblici dal governo indiano. Il membro esecutivo nazionale del BJP, deputato ed ex ministro del governo, il dott. Subramanian Swamy ha risposto alla mia domanda alla conferenza stampa del Foreign Corrispondents Club concordando con il mio punto di vista e ha affermato che la barbarie e la violazione delle leggi internazionali dovrebbero essere ampiamente riportate alla comunità internazionale. La dott.ssa Swamy ha aggiunto che è stato supplementare allo sparo di proiettili e carri armati in manovra e un’aggiunta molto utile nello scontro che probabilmente sarà in corso e a lungo termine. Mentre la follia di un ex Primo Ministro che porta la questione del Kashmir alle Nazioni Unite è ben nota, questa è una questione completamente diversa; L’India è recentemente diventata un membro non permanente del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, e quale miglior uso di quell’appartenenza se non quello di sollevare questa parodia, e registrare per i posteri nelle parole immortali del presidente Reagan, “quelli che ci aiutano e quelli che non lo fanno” ?

È per trattare quegli aspetti non coperti dalle Convenzioni originali di Ginevra che i Protocolli Aggiuntivi furono approvati nel 1977.

Estratto:

“Parte III. Sezione I: metodi e mezzi di guerra. Articolo 35 — Regole di base

(1) In qualsiasi conflitto armato, il diritto delle Parti in conflitto di scegliere metodi o mezzi di guerra non è illimitato.

(2) È vietato utilizzare armi, proiettili e materiali e metodi di guerra di natura tale da provocare lesioni superflue o sofferenze inutili. “

In questo contesto, e dato che il diritto umanitario è spesso concepito a Ginevra, in Svizzera, e quindi tradotto dal francese, dal momento che il Comitato Internazionale della Croce Rossa esiste lì dal 1863, qui il significato del termine imbarazzante pregiudizio superfluo è quello che ha ha causato sofferenze inutili e altri la interpretano come lesioni permanenti come la perdita di un occhio. Varie definizioni includono:

“1. Mortalità sul campo superiore al 25% di tutte le vittime.

Mortalità ospedaliera superiore al 5% in una struttura medica adeguatamente attrezzata con strutture di base e non specializzate.

Influenza di oltre il 10% delle ferite di grado 3 della classificazione delle ferite della Croce Rossa tra coloro che sopravvivono in ospedale.

La necessità per i sopravvissuti di rimanere in ospedale in media più di un mese.

La necessità di più di 3 operazioni in un ospedale non specializzato con un livello base di tecnologia.

La necessità di trasfondere sangue oltre il 20% dei sopravvissuti.

Disabilità permanente.”

Attaccare con mazze pesanti con punte di metallo che hanno causato finora 20 morti e dozzine di altri feriti, alcuni gravemente, si qualificherebbe sicuramente come violazioni.

MEDICINA MILITARE INDIANA

L’India gestisce 112 ospedali militari, 12 ospedali dell’aeronautica e 9 ospedali navali situati in tutto il paese. In molti modi, sono modelli ben gestiti di ciò che dovrebbero essere gli ospedali, con buone infrastrutture e abili team medici (che indossano tutti uniformi militari).

Ancora più importante, indipendentemente dal grado del personale militare, viene fornita la migliore assistenza possibile, e nessuno chiede un “dono” come può accadere in alcuni ospedali governativi, né il paziente deve temere le ripide fatture che vengono presentate da alcuni ospedali privati. Ricordo ancora mio zio defunto, il maggiore generale P.T. Joseph, AVSM, PVSM, allora capo chirurgo (con un FRCS) dell’esercito, esprimono la sua frustrazione nel vedere un caso post-operatorio tra i più piccoli del Sepoy che fatica ad accedere al suo orinatoio portatile, e come ha dovuto ammonire un reparto “ordinato” “Essere più attento. È raro che la maggior parte dei medici senior nel mondo civile pensi in modo corrispondente, ma i legami tra tutti i membri delle forze armate è tale che si consiglia ai cinesi di non attaccare il personale militare indiano.

IL NEUROSURGERY DI KRISHNA MENON NEGLI STATI UNITI

Mentre la zona di Lutyens sembra incerta se aderire all’alleanza Cina-Russia-Pakistan, o alleanza degli Stati Uniti nell’Indo-Pacifico o rimanere fermamente sul recinto, è stato per antonomasia indiano abusare degli Stati Uniti quando necessario e cercare sostegno quando essenziale. L’alleanza guidata dalla Cina sembra abbondare di quei paesi che vorrebbero smembrare l’India. Ed essere non allineati, sebbene attraenti, ha il rischio che nessuno venga a sostenere nei momenti critici.

Il ministro della Difesa al tempo della guerra cinese del 1962, V.K. Krishna Menon, a cui è stata attribuita la maggior parte della colpa per l’impreparazione, anche se i resoconti storici indicano una più ampia responsabilità per gli errori, era noto per i suoi attacchi contro gli Stati Uniti negli anni ’50. Tuttavia, era anche noto per essere andato a Pechino nel 1955 per cercare il rilascio di quattro membri del personale dell’Aeronautica americana imprigionati in Cina, e per la sua amicizia personale con l’allora ambasciatore degli Stati Uniti presso le Nazioni Unite, Henry Cabot Lodge, Jr., che anche più tardi fatto una campagna per le sue elezioni a Lok Sabha. E, quando Menon ebbe un disturbo al cervello che fu diagnosticato per la prima volta da mio zio defunto, il Maggiore Generale Joseph, poi il più anziano clinico dell’esercito, il Ministro della Difesa Menon andò felicemente negli Stati Uniti per la sua neurochirurgia di precisione nel settembre 1961 per rimuovere il sangue grumi di cervello al Montefiore Hospital di New York, la stessa città dove anni prima aveva agitato gli Stati Uniti alle Nazioni Unite.

Tuttavia, non avere alcuna alleanza con nessuno costò cara l’India al momento dell’attacco cinese del 1962. Quando il PLA era in profondità nel territorio indiano, il ministro della Difesa Menon fece appello agli Stati Uniti per chiedere aiuto, ma l’allora ambasciatore americano John Kenneth Galbraith “voleva solo aiutare l’India concretamente ed efficacemente nell’ora del bisogno, ma non a scapito del lancio di Menon un’ancora di salvezza proprio mentre stava traballando ”. Questo è il motivo per cui il Primo Ministro Indira Gandhi ha firmato il Trattato indo-sovietico di pace, amicizia e cooperazione nel 1971 come deterrente all’intervento cinese e americano nel conflitto India-Pakistan per liberare il Bangladesh. Tuttavia, l’URSS del 1971 non è la Russia di oggi, poiché è ora allineata con la Cina.

È meglio affrontare la dura realtà dello scontro in montagna; probabilmente un preludio a un’aggressione sostenuta che dovrebbe essere tenuta in considerazione in molti modi, e tutti dovremmo riconoscere, come affermato da Mark Harmon e Fergal Gaynor, procuratori del Tribunale penale internazionale per l’ex Jugoslavia, che “Uno schiaffo al polso della l’autore del reato è uno schiaffo di fronte alle vittime ”.

Traduzione a cura di Giuseppe Manes, Arcipelago laogai:  in memoria di Harry Wu

Fonte: Sunday Guardian Live,20/06/2020

Versione in inglese:

PLA violated Geneva Conventions by using medieval torture clubs 

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.