Il pastore cinese ha predicato a più di 1.000 persone prima di essere giustiziato.[video]

Il Rev. Han Chung-Ryeol, un pastore che ha predicato al confine tra Cina e Corea del Nord, è stato dichiarato colpevole per aver aiutato persone seguendo i principi della fede cristiana.

 

La pena di morte è stata il verdetto dato a quest’uomo il cui unico crimine è stato quello di aiutare e proteggere migliaia di nordcoreani nel corso degli anni.

Dal 2003, il pastore era nella lista dei più ricercati di Pyongyang per la condivisione del Vangelo. Ha condiviso la sua fede cristiana con oltre 1.000 nordcoreani prima di essere assassinato nel 2016.
.
Predicava a tutti quelli  che si avvicinavano con  grande personalità e passione per l’opera di Dio. Ha aiutato ogni persona che poteva con vestiti, cibo e parole di speranza prima di rimandarli in Corea del Nord affinché aiutassero e predicassero il Vangelo anche alle loro famiglie.
.
Dopo aver fondato una chiesa vicino al confine con la Corea del Nord, continua ad aiutare persone, senzatetto, soldati, prostitute e persone affamate e molti altri.
.
Una testimonianza della Corea del Nord
.
Sang-chul, un testimone che ha ricevuto l’aiuto del pastore Han, ha condiviso la sua storia in un breve documentario  “La voce dei martiri”.
.
Il nordcoreano ha affermato di non avere lavoro o cibo nel suo villaggio, quindi ha  attraversato il confine montano in Cina, raccogliendo funghi lungo la strada nella speranza di venderli in un mercato. Incontrò Han, che si offrì di venderli e di dargli i soldi. Sang-chul sapeva che  il pastore non lo ingannava, ma si chiedeva perché un cittadino cinese lo avrebbe aiutato, conoscendo il pericolo.
.
“Il pastore Han ha dato la vita e ha dato speranza a me e a molti altri nordcoreani”, ha detto Sang-chul. “E nonostante il pericolo sempre presente, molti di noi continueranno a condividere il messaggio che Dio c’è “.
.
Il cristiano nordcoreano conclude: “Speriamo che il nostro sacrificio, quando verrà il giorno… varrà la pena, proprio come è stato per il pastore Han”.
.
Il cortometraggio di VOM per la Giornata internazionale di preghiera per la Chiesa perseguitata del 2019, SANG-CHUL: COREA DEL NORD, illustra le sfide del seguire Cristo nella Corea del Nord. Il film ispirerà te e la tua famiglia, gruppi, classe e chiesa a pregare per i cristiani perseguitati nella Corea del Nord e in tutto il mondo.
Girato nella penisola coreana, il film racconta la vera storia del pastore Han, assassinato da agenti nordcoreani in Cina a causa della sua efficace opera evangelica tra i nordcoreani. La storia è raccontata attraverso gli occhi di uno dei discepoli del pastore Han, Sang-chul, un uomo che ha seguito le orme del suo mentore continuando a condividere il Vangelo con i nordcoreani nonostante il pericolo.
Tu e la tua chiesa sarete incoraggiati e preparati a pregare per i cristiani che rischiano la vita per Cristo.
.
Traduzione a cura di Evaristo Cicatiello, Arcipelago Laogai in memoria di Harry Wu
.
.

English article:

Chinese pastor preached to more than 1.000 people before being executed

 

 

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.