Il nuovo regolamento cinese impone al clero di ‘amare il PCC e sostenere il sistema socialista’

Un nuovo regolamento cinese richiederà cleri  ai leader buddisti e cattolici un atto di amore verso il partito comunista, il supporto della leadership del PCC e il sistema socialista, in quello che viene visto come un ulteriore strumento per controllare e limitare la libertà religiosa all’interno del Tibet.

Le misure per l’amministrazione del clero religioso o “Ordine n. 15” approvate a gennaio dall’Amministrazione statale per gli affari religiosi, ribattezzata negli ultimi anni in inglese Amministrazione nazionale per gli affari religiosi, entreranno in vigore il 1 ° maggio 2021.

I nuovi regolamenti aggiungeranno un altro meccanismo già travolgente come il database per i Buddha viventi o le figure religiose reincarnate, per sopprimere la libertà religiosa all’interno del Tibet. “Aggiungendo ai già vasti poteri del governo di monitorare, controllare e limitare la pratica religiosa, le nuove misure aiutano a istituzionalizzare la soppressione del buddismo tibetano, la fede primaria nel Tibet occupato dalla Cina”, ha detto giovedì il gruppo di difesa internazionale Campagna per il Tibet con sede a Washington.

In linea con le misure restrittive del governo, il clero deve anche “mantenere l’unità nazionale, l’unità etnica, l’armonia religiosa e la stabilità sociale” e non “mettere in pericolo la sicurezza nazionale”, “minare l’unità nazionale” e “dividere il Paese”.

Il nuovo dictum vedrà misure drastiche come l’assegnazione ai membri del clero di codici numerici a 12 cifre personalizzati che fanno parte di un sistema di valutazione. Il sistema richiede ai membri del clero di ottenere il permesso anche per esempio come impegnarsi in un’attività religiosa in anticipo, e la mancata adesione potrebbe comportare la perdita delle proprie referenze e affrontare misure punitive.

 “Con queste nuove misure, il Partito Comunista Cinese non sta solo danneggiando le persone di fede e mettendo in pericolo la sopravvivenza della religione buddista del Tibet. Sta anche prendendo in giro l’idea stessa di fede trasformandola in un altro strumento per sostenere il regime comunista totalitario “, ha detto il presidente ad interim della Campagna internazionale per il Tibet Bhuchung K. Tsering.

Traduzione Aricpelago laogai: in memoria di Harry Wu

Fonte:Phayul,26/02/2021

Versione inglese:

New Chinese regulation mandate clergy to ‘love CCP and support socialist system 

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.