IL NEPAL TREMA ANCORA, SCOSSA DI MAGNITUDO 4.3 A 18 KM DA KATHMANDU

La terra in Nepal torna a tremare e torna anche la paura che un nuovo evento catastrofico possa colpire un Paese già fortemente provato dalla scossa del 25 aprile 2015.

Non ci sono stati danni a cose o persone

Il sisma registrato era di magnitudo 4.3 e l’epicentro è stato localizzato dall’Istituto geologico degli stati Uniti a 18 chilometri da Kathmandu.

 Il terremoto del 25 aprile di magnitudo 7.8 ha causato 8.631 vittime e 21.838 feriti e ha provocato la distruzione di 462.646 case, la metà nella regione centrale nel Paese. Inoltre il sisma aveva provocato una valanga sull’Everest uccidendo 18 persone e distruggendo il campo base degli scalatori. Per questo questa ragione le autorità avevano proibito ogni scalata per quest’anno.

In più, il tetto del mondo a causa del violento evento sismico si è postato di tre centimetri verso sudovest, interrompendo così il graduale spostamento dell’Everest in direzione opposta. Negli ultimi 10 anni infatti, il gigante della catena montuosa dell’Himalaya si sarebbe mosso verso nordest di 40 centimetri, con una velocità di 4 centimetri l’anno.

In Terris,17/06/2015

English article,Earthquake:

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.