Il governo di Hong Kong ha comprato una pagina del Sole 24 Ore e dei giornali internazionali per dire che “va tutto bene”

Nell’edizione di oggi del Sole 24 Ore c’è un’inserzione pubblicitaria di una pagina intera che parla della situazione a Hong Kong, la regione autonoma cinese dove da mesi sono in corso grandi proteste per chiedere maggiore democrazia e minore ingerenza da parte della Cina, che lo scorso martedì sono state molto violente.

L’inserzione è stata pagata dal governo di Hong Kong, e dice che quello che si sente su ciò che sta succedendo a Hong Kong è «solo uno degli elementi di una complessa situazione sociale, economica e politica che risolveremo in autonomia nel tempo». Si parla del dialogo avviato dal governo, che vuole discutere i «temi oggetto di rimostranze», e si dice che «è senza dubbio una fase che supereremo. Lo facciamo da sempre».

Nei giorni scorsi, la stessa pagina pubblicitaria, tradotta, era apparsa su altri quotidiani internazionali: in Finlandia, Paesi Bassi, Svezia, Canada, Germania, Australia e Regno Unito, in particolare sul Financial Times.

Tuttavia, l’annuncio non è stato ben accolto da molti a Hong Kong, sostengono che Lam stia sprecando fondi per i contribuenti nella campagna.

Alcuni si sono rivolti a Twitter per esprimere la loro frustrazione:

Il portavoce del governo di Hong Kong non ha rivelato quanto sarebbe costata la campagna pubblicitaria, ma  SCMP ha riferito che un annuncio pubblicitario a colori e pagina intera in  AFR sarebbe costato circa $ 18.900.

Ma le testate delle pagine dei giornali nei media all’estero per questa pubblicità devono essere costate probabilmente milioni a Hong Kong, che non dovevano essere spesi.

Fonte: Il POST,03/10/2019,Mothership

English article,Mothership:

Hongkongers outraged after govt pays for pricey global ads to restore confidence 

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.