I rifugiati Rohingya dimenticati dal mondo intero

La solidarietà nel mondo per le persone che sono vittime di violazioni dei diritti umani o politici non dovrebbe conoscere alcun confine. E quelli di noi che hanno parlato a nome di Aung San Suu Kyi quando era agli arresti domiciliari – quelli di noi che hanno marciato e hanno chiesto il suo rilascio – parleranno anche per i Rohingya.

Ci sono circa un milione di rifugiati Rohingya in Bangladesh che sono stati cacciati dalle loro case nello stato di Rakhine in Myanmar.


CONTINUA A LEGGERE

 

Con l’attenzione del mondo concentrata su così tanto di ciò che sta accadendo in Medio Oriente, con rifugiati che cercano di entrare in Europa, o rifugiati in Europa che non ottengono il sostegno che dovrebbero, i rifugiati Rohingya vengono ignorati e le cause per cui cercano un posto anche della sicurezza vengono ignorati. Queste sono le questioni cruciali che devono essere affrontate.

Dobbiamo dare più sostegno economico ai profughi Rohingya nei campi. Ma dobbiamo anche rivolgere la nostra attenzione alla politica del motivo per cui hanno cercato rifugio in primo luogo. E questo è l’abuso sistematico dei loro diritti, l’abuso della loro lingua e l’abuso della loro fede in Myanmar.

La comunità internazionale deve affrontare il motivo per cui le persone vengono effettivamente cacciate dal proprio paese da un processo che assomiglia molto alla pulizia etnica in quella parte del Myanmar. Deve essere fatto e va detto, perché se non lo è, qual è il futuro?

Traduzione di Arcipelago laogai: in memoria di Harru Wu

Fonte: Aljiazeera, 02/10/2020

Articolo in inglese: Rohingya refugees are being ignored 

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.