I dissidenti cinesi ancora in carcere

Domenica scorsa il dissidente cinese Hu Jia è stato liberato. Hu Jia ha passato tre anni e mezzo in carcere con l’accusa di sovversione, colpevole di aver criticato più volte il mancato rispetto dei diritti umani e civili in Cina.

Leggi l’articolo su Il Post.it

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.