Hu Jintao si congratula con Ma Ying-jeou, nuovo capo del Kmt

Il presidente cinese Hu Jintao ha inviato un telegramma di auguri al suo omologo taiwanese, Ma Ying-jeou per la sua nomina a capo del Kuomintang (Kmt), avvenuta ieri. È la prima volta in più di 60 anni che leader dei due lati dello Stretto si scambiano messaggi amichevoli. È anche vero che gli auguri di Pechino vengono da Hu quale capo del Partito comunista e giungono per la nomina di Ma a capo del Kmt. Il Kwt è un Partito che, sebbene abbia lottato contro Mao Zedong, ha fra i suoi padri Sun Yat-sen, riconosciuto anche dal Partito comunista.

Nel suo messaggio Hu ha sottolineato che egli spera che “i due partiti potranno continuare a promuovere uno sviluppo pacifico sullo Stretto, approfondire la fiducia reciproca, portare buone notizie ai compatrioti da entrambi i lati e creare un revival della grande razza cinese”.

Da parte sua Ma Ying-jeou si è augurato la stessa cosa ieri in una conferenza stampa dopo la sua vittoria. “I due lati [dello Stretto] dovrebbero lavorare per questo scopo [pace e prosperità], sotto il principio di guardare in faccia la realtà, costruendo reciproca fiducia, mettendo da parte le controversie e creando una situazione in cui entrambi sono vincitori”.

La nuova stagione di disgelo nei rapporti fra Cina e Taiwan è iniziata dopo che nel maggio 2008 Ma è stato eletto presidente, sostituendo il predecessore Chen Shuibian acceso sostenitore dell’indipendenza da Pechino.

Negli ultimi mesi sono stati anche firmati importanti accordi per continui contatti via aerea, mare e per posta.

Le aperture verso la Cina facilitano flussi di capitali cinesi e turisti verso l’isola; Pechino da parte sua riesce a sfruttare meglio l’imprenditoria taiwanese, più sviluppata e meglio preparata alle situazioni contemporanee e internazionali.

Fonte: AsiaNews, 27 luglio 2009

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.