Hong Kong, un tribunale licenzia i due deputati indipendentisti

Non giurarono fedeltà a Pechino: Yau Wai-ching e Baggio ‘Sixtus’ Leung allontanati ufficialmente dall’incarico.

Tolleranza zero. I democratici Yau Wai-ching e Baggio “Sixtus” Leung sono stati allontanati dal loro incarico come deputati del parlamento locale di Hong Kong. Lo riporta il Guardian. I due indipendentisti durante la cerimonia di insediamento non hanno giurato fedeltà alla Repubblica popolare cinese.

Baggio Leung, a sinistra, e Yau Wai-ching

Il governo locale li ha portati in tribunale e il giudice Thomas Au li ha rimossi dal loro ufficio. Nel frattempo Pechino ha imposto un cambio nella costituzione dello stato di Hong Kong che ha reso più evidente il “reato” dei due democratici.

Una decisione che non meraviglia. Pechino, non tollera nessun tipo di velleità indipendentista, nemmeno se la sfida viene da due giovani parlamentari senza un compatto movimento alle spalle, e già aveva deciso che questo era inammissibile.  Scavalcando le Corti di Hong Kong aveva già decretato che i due deputati dovevano essere espulsi dal Parlamento.

Globalist,15/11/2016

English article, The Guardian:

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.