Gli USA descrivono il Tibet come un territorio militare occupato; Il Dalai Lama ha esortato a rivolgersi al Congresso degli Stati Uniti.

Gli Stati Uniti per la prima volta hanno definito il Tibet un territorio occupato militarmente dalla Cina. All’inizio di questa settimana la Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti ha approvato un disegno di legge che afferma l’importanza della difesa della vera autonomia per i tibetani e il lavoro svolto dal 14 ° Dalai Lama per promuovere la pace, l’armonia e la comprensione globali.

Il rapporto “The Elements of the China Challenge”, pubblicato dall’ufficio del Segretario di Stato americano, ha evidenziato l’occupazione e la soppressione di vari territori e popoli da parte del Partito Comunista Cinese (PCC).

“Il PCC dedica notevoli risorse alla repressione delle minoranze etniche e religiose. In grave violazione dei principi stabiliti nella Dichiarazione universale dei diritti umani del 1948, il PCC mantiene un’occupazione militare del Tibet che risale agli anni ’50, conduce un brutale programma  nello Xinjiang per rieducare gli uiguri e milioni di altri musulmani turchi, oppressi di etnia mongola nella Regione Autonoma della Mongolia Interna della Cina e impone norme onerose ai cristiani cinesi, che sono circa 70 milioni ”, sottolinea il rapporto.

Il rapporto affermava: “Come parte della politica nazionale cinese di integrare forzatamente le minoranze, che a volte viene definita mantenimento della stabilità, il PCC ha intensificato la repressione di circa 6 milioni di tibetani, limitando gravemente la libertà di parola, religione, movimento, associazione e riunione.

In precedenza una risoluzione bipartisan che riconosceva il significato culturale e religioso di un Tibet autonomo era stata approvata anche dalla Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti.

Il disegno di legge della Camera ha anche suggerito che il Dalai Lama si rivolga al Congresso degli Stati Uniti. “Sarebbe utile convocare un forum bipartisan e bicamerale, tramite una riunione congiunta del Congresso, una teleconferenza trasmessa nell’Auditorium del Capitol Visitor Center, o una tavola rotonda, tra i membri del Congresso e Sua Santità il Dalai Lama per discutere soluzioni pacifiche ai conflitti internazionali”.

Traduzione, Arcipelago laogai: in memoria di Harry Wu

Fonte: The Economic Times, 21/11/2020

Articolo in inglese:

USA describes Tibet as a military occupied territory; Dalai Lama urged to address US Congress

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.