Giocattolo made in Cina brucia mano di un bambino

Un gioco comprato in un supermarket di Settimo Torinese è stato fatale per un bambino che si è scottato le mani con una gru giocattolo made in Cina. La procura di Torina ha immediatamente aperto un’inchiesta che ha inviato una segalazione al ministro dello sviluppo economico circa la pericolosità del gioco. Il prodotto ludico è stato importanto da un’aziende di Milano e commercializzato da una catena di supermercati. La gru gigante filoguidata aveva una consolle di comando senza protezione di sicurezza prevista dalla normativa vi9gente. Surriscaldandosi troppo è diventata rovente tra le mani del bimbo mentre maneggiava l’oggetto. La segnalazione alla Procura è arrivata attraverso una mail del padre del povero piccolo ferito. Il pubblico ministero, Raffaele Guariniello, dopo un primo accertamento dei carabinieri dei Nas, ha disposto una perizia a un ingegnere del Politecnico di Torino che non ha potuto fare altro che accertare la pericolosità del gioco costruito in Cina.

Carmen Cadalt

Fonte: Julie News, 8 agosto 2011

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.