Giocattoli tossici e arrugginiti dalla Cina maxi-sequestro nel porto di Taranto

I militari del comando provinciale  della Guardia di Finanza  di Taranto, dopo specifici controlli condotti in collaborazione con funzionari della dogana, hanno sequestrato al porto oltre 33.000 giocattoli di provenienza cinese con marchi “Barbie”, “Bakugan” e “Walt Disney” abilmente contraffatti, per un valore complessivo di oltre 620.000 euro. La merce era stivata all’interno di un container proveniente da Yantian (Cina) e formalmente destinato al porto di Rijeka (Croazia). Le analisi effettuate in laboratorio hanno accertato la scarsa qualità dei materiali utilizzati e la presenza di parti asportabili o arrugginite su numerosi giocattoli, con evidente pericolosità per la salute dei bambini.

Fonte: La Repubblica.it, 28 gennaio 2011

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.