Gambira: monaco birmano liberato dopo le nuove accuse

Uno dei più famosi monaci attivisti del Myanmar è stato rilasciato dal carcere di Yangon. U Gambira, una figura chiave nella “rivoluzione dello zafferano” del 2007 era stato accusato del reato di immigrazione riferito all’attraversamento illegale della frontiera.
“Sono molto, molto, molto, felice ora,” riferisce Gambira per telefono da fuori il carcere di Insein. Ha aggiunto che non gli è ancora chiaro il motivo per cui le accuse erano siano state ritirate.
Un portavoce di Consigliere di Stato – e leader de facto del Myanmar – Aung San Suu Kyi ha affermato che era stato rilasciato dopo la revisione di tutte quelle persone accusate di reati con connessioni politiche.

Fonte: BBC, 1 lug 16

English article:

Articoli correlati:

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.