Funzionario cinese ‘adotta’ bambini per appropriarsi delle terre

Cassie Ryan, The Epoch Times, 04.09.2013

Un segretario del Partito Comunista avrebbe adottato metà dei bambini in un villaggio nella provincia occidentale dello Henan.
Il funzionario, utilizzando l’alias di Da Wan e rivolgendosi al People’s Daily – il quotidiano portavoce di Stato – avrebbe dichiarato: «In questo villaggio, la metà dei bambini sono miei», riferendosi a una piccola cittadina a circa cinquanta chilometri a Sud-ovest di Sanmenxia City.

( Foto di un bambino della provincia dell’Henan, scattata il 27 novembre 2007)

Non si può verificare in modo indipendente la veridicità di una tale dichiarazione, ma su Sina News nel frattempo alcuni commenti che citavano la vicenda sono stati censurati.

Nella Cina rurale, è cosa abituale per uno o entrambi i genitori, emigrare verso le città in cerca di lavoro, creando così il diffuso fenomeno del «lasciarsi la famiglia alle spalle». Questo sconvolgimento dell’unità familiare provoca alcuni problemi sociali, con i bambini che spesso non ricevono le cure di cui necessitano o l’educazione adeguata.

Stando all’articolo sul People’s Daily, il funzionario Da Wan avrebbe aspettato che il marito di una donna se ne fosse andato così andarle dietro per conquistarla. Tuttavia, il giornalista ha riferito che gli abitanti locali sarebbero più adirati per l’occupazione illegale delle loro proprietà piuttosto che per una violenza sessuale o per affari illeciti, suggerendo che il reale scopo del funzionario era quello di appropriarsi dei terreni.

Sulla base di uno studio citato nell’articolo, più della metà delle «mogli abbandonate» cinesi, non riescono mai a fare visita ai loro mariti che lavorano in città e il 20 per cento di loro non rimane fedele. L’articolo afferma che attualmente ci sono 47 milioni di donne cinesi abbandonate nei loro villaggi.

Gli utenti della rete hanno reagito con gran vigore alla notizia, lasciando numerosi commenti su Sina Weibo. Un utente dello Henan ha scritto: «Miserabile, odioso, terribile». Un altro dal Gansu ha detto: «Che cosa possiamo fare per evitare questa perdita di virtù?»

«Non è proprio come Ritorno a Cold Mountain?» Ha osservato un utente dello Sichuan, riferendosi al film sulla guerra civile americana durante la quale alcuni ufficiali della Guardia nazionale terrorizzavano le famiglie meridionali invece che proteggerle mentre gli uomini dei loro villaggi erano partiti per combattere contro il Nord.

Fonte: http://www.epochtimes.it/news/funzionario-cinese-adotta-bambini-per-appropriarsi-delle-terre—123999

English Version:
http://www.theepochtimes.com/n3/277338-chinese-official-claims-fatherhood-of-half-the-kids-in-his-village/

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.