FIRENZE: Conferenza su espianto forzato di organi – Traffico illegale in Cina

Presso il Palazzo Bastogi in Firenze il 21 Giugno 2013 si è tenuto una conferenza sul tema drammatico e urgente su “Espianto forzato di organi in Cina” in diretta streaming. Relatore di spicco, conosciuto e apprezzato in tutto il mondo, l’avvocato internazionale per i Diritti Umani David Matas.La Laogai Research Foudation Italia ha partecipato all’evento ed era rappresentata da Gianni Taeshin Da Valle. Nell’ occasione è stato donato all’illustre relatore, il libro “Strage di innocenti”- La politica del figlio unico. Il libro è stato curato nella sua edizione italiana dal Presidente della LRF Italia Toni Brandi e da Francesca Romana Poleggi membro della LRF Italia e appartenente al consiglio direttivo.

Dallo stesso Gianni Taeshin Da Valle, una sintesi:
l’amico Andrea Lorini , moderatore della conferenza e caporedattore di The Epoch Times Italia (vedi foto) ha curato l’introduzione della conferenza, con professionalità e ha coordinato gli interventi dei vari relatori.

I vari relatori intervenuti ed in particolare l’avvocato internazionale per i Diritti Umani David Matas hanno affrontato le tematiche relative alla drammatica e urgente situazione messa in essere in Cina, per mano del PCC per quanto riguarda le persecuzioni soprattutto quelle perpetrate nei confronti del Falun Gong.

Matas ha detto che il PCC sta usando, come fonte di organi umani, con “ occhio preferenziale “ ai praticanti del Falun Gong in quanto i loro organi risultano essere più sani rispetto a chi non pratica questa disciplina oltre ai motivi politici e di credo. Matas continua;……. è in atto un risveglio di coscienza e non solo in Cina ……. ed è tempo di portare ciascuno dei suoi crimini di fronte alla giustizia internazionale… io stesso sto operando in questa direzione.

L’espianto degli organi viene fatto su persone ancora in vita per garantire maggior “ integrità e funzionalità”. Le persone sono considerate “ materia prima” per scopi commerciali e non considerati più essere umani.

Sono emersi dati agghiaccianti: In Cina si effettuano circa 10.000 trapianti ogni anno e per gestire tutto questo traffico occorrono aver a disposizione almeno 100.000 persone. Vengono richiesti al giorno circa 7.000 organi .. i dati che sono emersi sono la punta del iceberg , in quanto in Cina è tutto tenuto nascosto.In Europa non esiste una normativa e nessuna ne è mai stata presentata
Dietro questo traffico orribile c’è un business enorme favorito anche dal “Turismo degli organi” . Alcuni siti web pubblicizzano il fatto che sono in grado di fornire l’organo in meno di una settimana.
Questo tipo di “ turismo” riguarda altri paesi: Iran, Egitto. Singapore, India , Africa….

Il Prof Filipponi ha messo a confronto le norme che regolano i trapianti d’organi in Europa con quelli Asiatici che per quest’ultimi sono pressoché inesistenti.. La cosa più aberrante è che in Cina gli organi vengono prelevati da persone ancora in vita, in Europa da persone decedute .

I diritti umani sono una cosa che riguardano tutti , afferma l’On Maurizio Romani , e non sono una prerogativa di questo o quello stato, o di una singola organizzazione. Rifacendosi alle considerazioni del Prof. Filipponi l’onorevole continua….. a livello parlamentare italiano mi sto impegnando per l’approvazione di norme coercitive nei confronti del PCC per imporre condizioni ferme al regime cinese. Prevenire, combattere , regolamentare gli interessi, condanne penali severe sia a chi effettua questo “Turismo aberrante”, ai medici o a chiunque agevoli questo spregevole e immorale commercio.

Un plauso va al Consiglio Regionale della Toscana che ha approvato una mozione contro la persecuzione del Falun Gong, citata dall’intervento di Mauro Romanelli dell’ Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale della Toscana.

Iniziative analoghe dovrebbero essere intraprese da altre regioni.

Gianni Taeshin Da Valle, 22 Giugno 2013

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.