Finalmente libero!

Chen Guangcheng è finalmente partito dalla Cina con sua moglie e i suoi figli. Grazie a tutte le persone, in Cina e nel mondo, che gli  hanno reso possibile la conquista della libertà.

Molti hanno contribuito alla liberazione di Guangcheng: anzitutto i suoi amici in Cina, come He Peirong, che hanno rischiato a loro volta la vita e la libertà per Chen. Ma è stata determinante anche l’attenzione dell’opinione pubblica internazionale, puntata sul caso, che ha messo con le spalle al muro il regime cinese. Quindi va ringraziata innanzi tutto Reggie Littlejohn e Women Rights Without Frontiers: la sua opera instancabile di sensibilizzazione negli Stati Uniti ha avuto una svolta decisiva nel 2008, quando è riuscita ad ottenere un’audizione al Congresso ed ha trovato appoggio e sostegno nel Deputato Chris Smith. E poi altre persone note hanno parlato e agito in favore di Guancheng, come l’attore Christian Bale o come, qui in Italia, il Senatore De Lillo, che ha presentato una mozione per Chen al Senato. Ma un grazie va anche a tutte le persone comuni come noi e voi, che state leggendo questo articolo: perché anche l’averne parlato tra amici e conoscenti, l’aver indossato una delle nostre magliette, l’aver firmato la petizione, ha contribuito a puntare l’attenzione del mondo sul caso “Chen Guancheng”. Come il nostro “eroe per la vita” ha più volte dichiarato, però la battaglia non è finita: gli amici e i parenti di Chen che sono rimasti in Cina hanno subito minacce e violenze, il nipote è stato ingiustamente accusato per tentato omicidio: aveva difeso con un coltello da cucina la sua famiglia da un’aggressione dei funzionari governativi assetati di vendetta nei confronti di Guangcheng. Quindi chiediamo a tutti di continuare a seguire le notizie dalla Cina che vi inoltriamo costantemente: la libertà di Chen Guangcheng dimostra che le ingiustizie che i potenti e i loro interessi economici continuano a tollerare, la gente comune può  farle cessare.

FRP

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.