Farmaci illegali dalla Cina, maxisequestro a Genova

(AGI) – Genova, 26 mag. – Maxisequestro di medicinali illegali provenienti dalla Cina nel porto di Genova, denunciato l’importatore.

I finanzieri hanno individuato un container sospetto proveniente dall’estremo oriente e destinato ad un’impresa lombarda. I militari, congiuntamente ai funzionari dell’agenzia delle dogane, hanno richiesto lo svuotamento del container per la verifica della merce.

L’operazione ha consentito di individuare, nascosti tra gli oggetti regolarmente dichiarati, oltre 513.000 specialità medicinali, costituite principalmente da farmaci di ogni genere, oltre che da presidi medico-chirurgici, dispositivi diagnostici ed integratori alimentari privi delle necessarie autorizzazioni, nonché 1.720 bottiglie di distillato alcolico, per un totale di 860 litri di prodotto, contrabbandati nel territorio dello Stato.

L’importatore e’ stato denunciato a piede libero per i reati di contrabbando, importazione di medicinali senza autorizzazione, violazioni in materia di accise e falso e la merce e’ stata sottoposta a sequestro.

Agi,26 Maggio 2014

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.