Categoria: Falun Gong

Cina-Anhui: ex direttrice d’albergo muore dopo essere stata drogata in carcere per anni

Nel 2013, dopo aver fatto visita in carcere alla madre Zhu Weiying, suo figlio ha affermato: “Non poteva sollevare la testa né vedere bene o camminare da sola”.

CINA: Jiang Zemin, il “rospo” è tornato

Ha 91 anni, è stato dato per morto una decina di volte ed è il volto più umano della politica cinese.

Sparizione del volo Malaysia Airlines collegata alla persecuzione del Falun Gong?

Alcune sorprendenti rivelazioni mettono in relazione il caso del volo della Malaysia Airlines scomparso tre anni fa, alla tragedia del prelievo forzato di organi in Cina. Secondo il noto miliardario cinese Guo Wengui, la sparizione dell’aereo sarebbe collegata a questo genocidio.

CINA-Shandong: insegnante di scuola media racconta le percosse e il lavaggio del cervello subiti in prigione

La signora Wang Xiuping, 54 anni, ha iniziato a praticare il Falun Gong nel 1996. Dopo il 20 luglio 1999, data d’inizio della persecuzione della pratica spirituale da parte del regime comunista, è stata arrestata, detenuta, sanzionata e ha subito il saccheggio della sua casa più volte. Ha inoltre perso il lavoro in una scuola media affiliata alla Facoltà di Agraria dello Shandong.

Lerici svela il lato oscuro della Cina: proiettato un docufilm sulle torture dei campi laogai

Una domenica speciale quella appena trascorsa a Lerici, dove si è tenuta la proiezione del docufilm di Miachael Pearllman “Free China: il coraggio di credere”, nel quale sono denunciate le persecuzioni perpetrate dal regime comunista cinese contro fedeli del Falun Gong un pratica filosofica-religiosa della Cina tradizionale.

Hong Kong, in 40 mila protestano contro il ‘compleanno’ del Pcc

In Cina continentale, nel primo giorno di ottobre si ricorda la conquista del Paese da parte del Partito Comunista Cinese (Pcc) e la formazione della Repubblica Popolare. La festa, ordinata dal regime, dura una settimana.

Cina-Liaoning: i metodi di persecuzione brutale utilizzati dal centro di detenzione di Shenyang

Il centro di detenzione di Shenyang è conosciuto anche come il primo carcere della città ed è un luogo dove vengono detenuti e perseguitati le praticanti del Falun Gong prima di essere inviate al campo di lavoro o di presentarsi in giudizio.