Categoria: Falun Gong

CINA-Heilongjiang: donna di Mudanjiang costretta a letto dopo tredici anni di reclusione e torture

Dopo aver trascorso tredici anni in prigione ed essere stata sottoposta a tortura incessante, Chen Jinfeng, residente nella città di Mudanjiang in provincia dell’Heilongjiang, ha accusato un rapido declino della salute ed è adesso costretta a letto.

Il regime cinese non ferma il prelievo forzato di organi

Il governo cinese afferma che dal 2015 i trapianti in Cina non sono più effettuati col prelievo forzato di organi da prigionieri, ma utilizzando esclusivamente donatori volontari, morti per cause naturali, come succede in altri Paesi. Queste dichiarazioni sono state prese per buone da istituzioni internazionali, come l’Organizzazione mondiale della Sanità e la Società dei trapianti.

Memorie di un ex «schiavo» del Partito Comunista Cinese [video]

Da quasi vent’anni, il regime comunista cinese conduce una guerra inaudita contro una parte del proprio popolo: i 70 milioni di praticanti del Falun Gong in Cina. Stando alle stime statali, infatti, nel 1999 un cinese su 15 praticava il Falun Gong.

Donna praticante torturata nella prigione femminile

Liu Baozhen di sessantaquattro anni è una pensionata che ha lavorato alla Banca Agricola Yingtan, nella provincia dello Jiangxi. Nell’agosto 2016 è stata condannata a tre anni e mezzo di prigione dalla Corte distrettuale di Yuehu, nella città di Yingtan, per aver parlato con la gente del Falun Gong e della persecuzione attuata dal regime comunista.

Shandong: La prigione femminile della provincia offre riduzioni di pena a chi tortura le praticanti del Falun Gong

Da quando nel 1999 il regime comunista in Cina ha iniziato la persecuzione del Falun Gong, migliaia di praticanti sono stati arrestati, imprigionati, inviati ai campi di lavoro forzato o torturati a morte. Molte delle loro case sono state saccheggiate e le loro famiglie andate a pezzi. Altri invece sono scomparsi e si sospetta siano stati uccisi per i loro organi.

La storia di Gao Rongrong torturata fino alla morte. In un video shock racconta i fatti prima del suo decesso

Gao Rongrong, ex membro dello staff dell’Istituto di Belle Arti di Luxun, nella città di Shenyang, aveva subito terrificanti torture da parte del PCC e morì all’età di 37 anni in una stanza di trattamento intensivo nel reparto dell’Ospedale del China Medical University nella città di Shenyang.

Congresso dell’Associazione Urologica dell’Asia: oltre 100 medici firmano una petizione per opporsi al prelievo di organi da parte del PCC

Al sedicesimo Congresso dell’Associazione Urologica dell’Asia svoltosi dal 18 al 22 aprile a Tokyo, Giappone, più di cento medici hanno firmato una petizione per chiedere al Partito Comunista Cinese (PCC) di porre fine al prelievo di organi sui praticanti vivi del Falun Gong.