Categoria: Falun Gong

Shandong: La prigione femminile della provincia offre riduzioni di pena a chi tortura le praticanti del Falun Gong

Da quando nel 1999 il regime comunista in Cina ha iniziato la persecuzione del Falun Gong, migliaia di praticanti sono stati arrestati, imprigionati, inviati ai campi di lavoro forzato o torturati a morte. Molte delle loro case sono state saccheggiate e le loro famiglie andate a pezzi. Altri invece sono scomparsi e si sospetta siano stati uccisi per i loro organi.

La storia di Gao Rongrong torturata fino alla morte. In un video shock racconta i fatti prima del suo decesso

Gao Rongrong, ex membro dello staff dell’Istituto di Belle Arti di Luxun, nella città di Shenyang, aveva subito terrificanti torture da parte del PCC e morì all’età di 37 anni in una stanza di trattamento intensivo nel reparto dell’Ospedale del China Medical University nella città di Shenyang.

Congresso dell’Associazione Urologica dell’Asia: oltre 100 medici firmano una petizione per opporsi al prelievo di organi da parte del PCC

Al sedicesimo Congresso dell’Associazione Urologica dell’Asia svoltosi dal 18 al 22 aprile a Tokyo, Giappone, più di cento medici hanno firmato una petizione per chiedere al Partito Comunista Cinese (PCC) di porre fine al prelievo di organi sui praticanti vivi del Falun Gong.

Il cinismo cinese e la repressione del Falun Gong, di Angelo Tonelli

Altro articolo che ripropone la LRF Italia Onlus: ” L’altra Cina in ricordo di Harry Wu” di attualità e scritto nel 2014 dal poeta e performer Angelo Tonelli, “Il cinismo cinese e la repressione del Falun Gong”. La nostra fondazione ha organizzato molti congressi riguardanti le violazioni  dei diritti umani in Cina con il grecista,  tra i massimi studiosi della letteratura greca. Ancora oggi manteniamo una stretta collaborazione.

Toronto: Il documentario “Lettera da Masanjia”, su un campo di lavoro forzato cinese, proiettato al Hot Docs Festival

Il 27 aprile 2018, in occasione del 25° Hot Docs Canadian International Documentary Festival, la più grande rassegna del suo genere in Nord America, è stato proiettato il documentario “Lettera da Masanjia”, che ha per tema la storia di un prigioniero in un campo di lavoro forzato cinese.

Incriminato ‘dottor morte’ cinese, sullo sfondo il prelievo forzato di organi umani

L’agenzia di stampa del regime cinese Xinhua ha recentemente diffuso la notizia dell’incriminazione di Shen Baozhong, vicepresidente dell’Accademia delle scienze mediche di Heilongjiang e direttore del Quarto ospedale affiliato alla Facoltà di medicina di Harbin (Umh). L’accusa è di «gravi violazioni della disciplina di Partito»: un giro di parole tipico nella mani pulite cinese, che in realtà sottintende un’accusa di corruzione.

Cina : resoconto sulla persecuzione del Falun Gong-1 marzo 2018(13 rapporti)

Le notizie di oggi provenienti dalla Cina includono episodi di persecuzione che hanno avuto luogo in dodici città o contee di otto province. Secondo questo rapporto quattro praticanti del Falun Gong sono stati sottoposti a maltrattamenti durante la loro detenzione e almeno quattordici sono stati arrestati illegalmente.