Expo di Shanghai, da oggi Roma Capitale all’Expo cinese

Parte oggi, oggi 11 ottobre, la missione della delegazione romana all’Expo di Shanghai. Il Sindaco Alemanno, si legge in una nota, insieme ad una rappresentanza del Campidoglio, è in Cina, con visite previste prima a Pechino (l’11 ottobre e il 12) e poi a Shanghai (il 13 e 14 ottobre). Fino al 14 ottobre Roma Capitale è infatti protagonista della “Settimana di Roma”, organizzata presso il Padiglione Italia dell’Expo Universale di Shanghai, in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo economico, l’Istituto nazionale per il Commercio Estero e la Camera di Commercio di Roma. Si tratta della prima missione internazionale dopo la nascita di Roma Capitale alla quale partecipano anche 20 aziende in rappresentanza del tessuto produttivo romano. Nella sua trasferta istituzionale il Sindaco è accompagnato, tra gli altri, dal proprio consigliere diplomatico, Mario Andrea Vattani, dal consigliere Francesco Maria Orsi (delegato per l’Expo Shanghai 2010), dal professor Livio De Santoli (delegato Masterplan energetico e ambientale di Roma). Con il Sindaco, inoltre, l’ambasciatore Umberto Vattani, (presidente Ice), Luigi Abete (presidente Bnl – Bnp Paribas e Cinecittà Studios), Massimo Arlechino (presidente Fondazione Valore Italia) Giancarlo Cremonesi (presidente Camera di Commercio di Roma), Pierluigi Borghini e Riccardo Mancini (rispettivamente presidente e amministratore delegato di Ente Eur spa), Aurelio Regina (presidente Unione Industriali Romani). L’accordo tra Roma Capitale e il Commissariato Generale per l’Esposizione, presieduto da Beniamino Quintieri, ha permesso di assicurare una presenza di alto livello e di grande visibilità per la Capitale italiana grazie alla collaborazione con l’Istituto per il Commercio Estero e al lavoro del delegato Orsi. Al primo piano del Padiglione Italia, di Shanghai progettato dall’architetto Giampaolo Imbrighi dell’Università “Sapienza” di Roma, è allestita l’area espositiva di Roma Capitale dove saranno in mostra le eccellenze romane così come i principali progetti relativi agli interventi strutturali che cambieranno il volto della Capitale nei prossimi dieci anni, da qui al 2020 anno delle XXXII Olimpiadi e dei XVI Giochi Paralimpici sui quali Roma ha posto la propria candidatura, lungo un percorso di sviluppo strategico denominato “Progetto Millennium”. Una settimana di eventi, conferenze, workshop, incontri e mostre illustreranno al vasto pubblico cinese e internazionale le potenzialità di Roma come capitale europea del futuro e della sua candidatura olimpica quale catalizzatore di progetti, investimenti e modelli di sviluppo e di crescita sostenibili. Sul tema proposto nell’ambito dell’Expo “città migliore, vita migliore”, la presenza di Roma Capitale a Shanghai propone agli osservatori e agli stakeholder internazionali le strategie di marketing territoriale e le linee guida che l’Amministrazione sta sviluppando per un nuovo equilibrio nella struttura urbana e nel contesto ambientale. Quello presentato a Shanghai è senza dubbio il più vasto progetto di riqualificazione urbanistica e ambientale mai presentato in Italia: dal Parco Olimpico alla Città dello Sport, dal potenziamento del sistema aeroportuale con graduale incremento del traffico passeggeri fino a 55 milioni di presenze al 2020, al parco fluviale del Tevere, dal piano di housing sociale per 27mila nuove abitazioni al Piano per la Mobilità Sostenibile che prevede 13 milioni di euro di investimenti per potenziare e integrare il sistema dei trasporti nell’area metropolitana romana. Presentato anche il Secondo Polo Turistico, un’area urbana di 27mila ettari nel cui ambito si punta a sviluppare un’offerta differenziata per nuovi segmenti turistici, ad ospitare eventi internazionali come il Gran Premio di Formula 1 e a realizzare il nuovo Centro Congressi dell’Eur, la “Nuvola” dell’architetto Massimiliamo Fuksas. Un impegno che l’Amministrazione capitolina guidata dal sindaco Alemanno ha strutturato secondo un preciso percorso strategico denominato “Progetto Millennium” e destinato a far trovare la Capitale preparata alla sfida della candidatura olimpica sotto il profilo dell’organizzazione, delle infrastrutture e della ricezione turistica. In questo processo di trasformazione urbanistica Roma Capitale punta a coinvolgere capitali privati e il maggior numero di operatori nazionali e internazionali. In questo senso, la presenza di Roma a Shanghai Expo è destinata ad essere la prima tappa di un roadshow mondiale.

Fonte: La Repubblica.it, 11 ottobre 2010

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.