DRIRU: 6 monaci arrestati per aver rimosso la bandiera nazionale cinese

Dharamshala 1 ottobre: le autorità cinesi della irrequieta  contea di Driru County hanno arrestato sei monaci tibetani in quanto hanno rimosso  la bandiera nazionale cinese dalla terrazza del loro monastero.

I monaci appartengono al secolare Drongurgon Kagyu Phelgyeling  nella città di Wathang, nella contea di Driru

La  fonte ha definito  la situazione attuale  nella città di Wathang  è “tesa”. Centinaia di uomini della sicurezza cinese che pattugliano il monastero e la città.

Lo scorso anno le autorità cinesi avevano imposto di issare la bandiera nazionale cinese ai tibetani sulle loro abitazioni  nella regione di Driru alcune  settimane prima delle celebrazioni del giorno nazionale lo scorso , portando ad una situazione di stallo tra tibetani e forze di sicurezza.

Centinaia di tibetani provenienti da vari villaggi di Driru sono stati arrestati per aver sfidato questa imposizione.

Nel mese di giugno, le autorità cinesi a Driru  hanno anche diffuso una guida di nuove leggi dal titolo “Two laws by People’s government of Driru County” (Driru Dzong Mimang Sishung gi Tenbeb Khag Ni) . Un insieme di norme che vietano ai tibetani di protestare contro il governo cinese e le pene inflitte in caso di non osservanza delle stesse.

Phayul,01/10/2014

English version, Phayul,click here: 6 Tibetan monks arrested in Driru county

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.