Dove finiscono i ‘Nove Commentari’ inizia ‘Tuidang’

Redazione Epoch Times | 17/04/2015
Nel 2004, l’edizione cinese di Epoch Times ha pubblicato i Nove Commentari sul Partito Comunista Cinese. Il libro, proposto in una serie in nove parti, descrive con onestà la brutalità e l’inganno di cui il Partito Comunista ha fatto uso per governare la Cina.

I ‘Commentari’ hanno immediatamente attirato l’attenzione del popolo cinese: poco dopo è sorto un movimento chiamato ‘Tuidang’, che significa ‘dimettersi dal Partito’. Di seguito è riportata l’ultima parte (della versione italiana), che può essere letta come un invito ai cinesi a formare il movimento ‘Tuidang’:

Nella immagine la copertina dell’edizione inglese dei ‘Nove Commentari’, pubblicato da Epoch Times. ll libro ha dato il via in Cina al movimento ‘Tuidang’ (Dimettersi dal Partito).

Quale sarà il futuro della Cina? Che direzione prenderà? Queste domande sono troppo complicate per discuterle in poche parole.

Una cosa è certa – se non ci sarà un rinnovamento della moralità nazionale, se non si ristabilirà un armonioso rapporto fra gli uomini e la natura, e fra gli uomini, il cielo e la terra; se non ci sarà fede o cultura per una coesistenza pacifica fra gli uomini, sarà impossibile per la Cina avere un futuro luminoso.

RIPULIRSI DAL LAVAGGIO DEL CERVELLO

Dopo decenni di lavaggio del cervello e di oppressione, il PCC ha instillato il suo modo di pensare su ciò che sia bene o male nella società cinese. Ciò ha portato il popolo ad accettare e razionalizzare la perversione e le menzogne del PCC – a diventare parte delle sue falsità – fornendo così la base ideologica per l’esistenza del PCC.

Eliminare le dottrine deviate instillate dal PCC, discernere la natura totalmente senza scrupoli del PCC e ristabilire una coscienza umana, è il primo gradino essenziale per una transizione verso una società senza il Partito Comunista.

Se questo sentiero potrà essere percorso in modo pacifico dipenderà dai cambiamenti che avverranno nei cuori dei cittadini cinesi. In superficie sembra che il PCC abbia in mano tutte le risorse del Paese e gli apparati violenti, se ogni cittadino crederà nel potere della verità e nella salvaguardia della moralità, lo spettro malvagio del PCC perderà il fondamento della sua esistenza. Quello sarà il momento in cui avverrà la rinascita della Cina.

Solo senza il Partito Comunista Cinese ci sarà una nuova Cina.

Solo senza il Partito Comunista Cinese la Cina avrà una speranza.

Senza il Partito Comunista Cinese, il popolo cinese, retto e di buon cuore, ricostruirà la storica magnificenza della Cina.

Fonte:,Epoch Times-http://epochtimes.it/n2/news/dove-finiscono-i-nove-commentari-inizia-tuidang-915.html

Leggi l’articolo in inglese:

Articoli correlati:

 

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.