Documentario: ll lato oscuro del turismo dei trapianti in Cina: uccidere per vivere

Tre documentaristi coreani si sono recati in Cina con la scusa di cercare un rene a pagamento per un parente fittizio. In meno di 30 minuti, hanno ricevuto l’assicurazione che per circa 130.000 dollari, il loro “parente” avrebbe potuto ricevere un rene in poche settimane.

Hanno incontrato e intervistato altre persone sudcoreane che erano andate in Cina per acquistare non solo reni, ma anche fegati e persino un pancreas per un trapianto. Questo è in contrasto con le precedenti dichiarazioni pubbliche di funzionari cinesi che si occupano di trapianti. Auspichiamo che questi crimini contro l’umanità, denunciati fin dal 2006 e oggetto di molteplici indagini internazionali, siano portati all’attenzione dell’opinione pubblica italiana. Siamo quindi a vostra disposizione per ulteriori approfondimenti.

Questo importante documentario: ll lato oscuro del turismo dei trapianti in Cina: uccidere per vivere ci è stato gentilmente segnalato da Dafoh (Medici contro il prelievo forzato di organi) , chiarisce tanti punti oscuri del prelievo forzato di organi in Cina da prigionieri di coscienza.

Il documentario, trasmesso per la prima volta il 17 novembre 2017, è stato prodotto per il programma di documentari settimanale “Investigative Report Seven” di TV Chosun, Corea del Sud.

Nell’autunno del 2017, tre registi di documentari coreani hanno viaggiato in Cina con la scusa di acquistare un rene per un parente fittizio. In meno di 30 minuti, hanno ricevuto l’assicurazione che per circa 130.000 USD, il loro “parente” avrebbe potuto ricevere un rene in poche settimane. Si sono incontrati e hanno intervistato compagni sudcoreani che avevano viaggiato in Cina per acquistare non solo reni ma anche fegati e persino un pancreas per il trapianto. Ciò è contrario alle dichiarazioni precedenti che i funzionari cinesi per i trapianti hanno reso pubbliche. (Fonte: Dafoh)

Auspichiamo che questi crimini contro l’umanità, denunciati fin dal 2006 e oggetto di molteplici indagini internazionali, siano portati all’attenzione dell’opinione pubblica italiana. Siamo quindi a vostra disposizione per ulteriori approfondimenti.

Arcipelago laogai si unisce a questo appello. Assistiamo a una delle più grandi coperture di crimini della Storia dell’umanità.

Arcipelago laogai in memoria di Harry Wu,11/07/2020

 

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.