Categoria: Diritti umani

Legge sulla sicurezza: arrestato Tony Chung, 19 anni, ‘indipendentista’

L’attivista è fra i fondatori del gruppo “Studentlocalism”, dissolto prima dell’attuazione della legge sulla sicurezza. La polizia sospetta che Chung volesse rifugiarsi nel consolato Usa e fuggire all’estero.

CINA. Le flotte pescherecce cinesi minacciano il settore ittico del Perù e dell’Equador

Negli ultimi mesi le grandi flotte pescherecce cinesi che operano lungo la costa del Pacifico hanno suscitato le preoccupazioni di diversi Paesi sudamericani per il loro ingresso nelle acque di queste nazioni.

Regime cinese stringe la sorveglianza sui cittadini in nome della gestione urbana

Dal nome sembra una normale agenzia governativa, ma la realtà è un’altra: tramite essa, il regime cinese conduce sorveglianza di massa sui cittadini e partecipa alla persecuzione dei gruppi religiosi.

Come fermare l’esportazione dell’autoritarismo cinese

La Cina sta lentamente uccidendo il governo globale dei diritti umani. Difenderlo richiede il pieno impegno di Washington.

La persecuzione degli uiguri è un crimine contro l’umanità.

È anche l’esempio più grave di un attacco mondiale ai diritti umani. LE PRIME storie dallo Xinjiang erano difficili da credere. Siamo sicuri che il governo cinese non stava costruendo un gulag per i musulmani? Siamo sicuri che gli uiguri non venivano etichettati come “estremisti” e rinchiusi semplicemente per pregare in pubblico o per farsi crescere la barba lunga?

Ai diritti umani l’Onu vota Cina Cuba e Russia

Se sbatti in galera gli studenti di Hong Kong che chiedono libertà e vera democrazia, avveleni gli oppositori, tagli a pezzi un giornalista scomodo e trasformi una rivoluzione in dittatura, hai pieno titolo per far parte del Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite.

Dopo quelle di Mao, arrivano le ‘purghe’ di Xi Jinping

Il presidente cinese ha messo sotto indagine il braccio destro di Wang Qishan, suo stretto alleato nella lotta alla corruzione. Prima ha colpito Ren Zhiqiang, esponente della sua base di potere. Xi sta “distruggendo con un coltello da macellaio” la sua cerchia politica. I casi di Liu Shaoqi e Lin Biao in epoca maoista. Il potere può essere controllato solo da un sistema democratico. Una riflessione del “padre della democrazia” in Cina, ora esule negli Stati Uniti.