Categoria: Diritti umani

La scomparsa dell’attrice Fan Bingbing mostra che nessuno è al sicuro da Pechino.

Sappiamo che la Cina spesso fa sparire e abusa dei difensori dei diritti umani, ma quando può sparire anche una delle sue celebrità più famose, la minaccia di improvvisa irreperibilità forzata incombe su chiunque critichi la Cina nella sua giurisdizione.

Il PCC rinchiude in orfanotrofi i figli degli uiguri anche se i loro genitori sono vivi

Il governo cinese ha trasformato quattro bambini in orfani, anche se i loro genitori sono vivi. I bambini sono stati lasciati con la nonna quando la coppia ha visitato il padre malato in Turchia. Quando le autorità cinesi hanno iniziato a rinchiudere migliaia di loro connazionali uiguri per presunti reati sovversivi, come per esempio i viaggi all’estero, una visita si è trasformata in deportazione.

CINA: Catene di approvvigionamento. Lo sporco segreto delle carceri cinesi [video]

All’alba si aprono le porte del centro di detenzione. Entra un camion carico di diverse tonnellate di bulbi di aglio appena tolti dai campi che scompare nel vasto complesso che ospita sia detenuti che persone in attesa di processo.

La Cina ha criticato la polizia svedese per i maltrattamenti subiti da 3 turisti cinesi. Il Dalai Lama non c’entra nulla [video]

Tra i numerosi resoconti secondo cui tre turisti cinesi sono stati trattati brutalmente dalla polizia svedese, i media svedesi e occidentali hanno collegato il caso alla recente visita del Dalai Lama in Svezia.

Washington scopre le violazioni dei diritti umani in Cina e prepara sanzioni

Sepolta per anni dalla forza dell’economia cinese, la questione dei diritti umani torna sulla scena internazionale. La Cina è sotto accusa per la repressione degli uighuri. E gli Usa pensano a sanzioni, che aprirebbero un fronte nuovo e potenzialmente esplosivo nei rapporti con Pechino.

Cina, muro eretto dentro la scuola: le famiglie ricche non vogliono che i figli studino con quelli dei migranti lavoratori

Il caso in un istituto elementare su Suzhou, la “Venezia d’Oriente”. La dirigenza ha preso la decisione dopo le proteste dei genitori benestanti che si sentono “traditi” dall’amministrazione locale.

Cina-Liaoning: Donna che non ha rinunciato alla sua fede, torturata fino alla morte.[video testimonianza]

Il 16 marzo del 2015 Li Yan di Chaoyang, è stata arrestata illegalmente dalla Polizia, per non avere rinunciato alla sua fede nel Falun Gong, una pratica spirituale basata sui principi di Verità, Compassione e Tolleranza, perseguitata in Cina. La donna è stata condannata a una pena detentiva di tre anni dopo un processo farsa. Dalla testimonianza del marito, la donna mentre era imprigionata ha subito torture indicibili e quando è stata rilasciata era sull’orlo della morte.