Dichiarazione per il 51° anniversario del giorno della rivolta nazionale tibetana

“Noi condanniamo fortemente l’oppressione brutale di innocenti tibetani in Tibet da parte della Cina con le sentenze di morte, l’imprigionamento a vita e gli arresti arbitrari e domandiamo alla Cina di rilasciare immediatamente tutti i tibetani innocenti” dice Tsewang Rigzin, Presidente del Congresso della Gioventù tibetana.

Segue articolo in inglese:

“We strongly condemn the continuing brutal oppression of innocent Tibetans inside Tibet by China with death sentences, life imprisonment and arbitrary arrests and demand China to immediately release all innocent Tibetans”, said Tsewang Rigzin, President of the Tibetan Youth Congress. He added, “The historic and peaceful uprising beginning on March 10th 2008 in Tibet will forever remain an inspiration for generations and we will continue to challenge the illegal Communist Chinese regime in Tibet until we regain Tibet’s Independence”.

Fonte: Dossier Tibet, 10 marzo 2010

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.